Corsi di Formazione Bagnoli / Parco San Laise

Il Parco San Laise a Bagnoli verso la trasformazione in "parco solidale": iniziative per ogni fascia d'età

E per l'estate Campo estivo della “Fondazione Campania Welfare” presieduta da Antonio Marciano

Nel Parco San Laise a Bagnoli ai primi di luglio ha preso vita il “Campo Estivo” promosso e realizzato dalla “Fondazione Campania Welfare”, presieduta da Antonio Marciano. Accoglie oltre 100 bambine e bambini tra i 5 e gli 11 anni con famiglie in situazione di fragilità economica e sociale, per i quali gli operatori della cooperativa “Parsifal” realizzano attività estive educative e ludico-ricreative all’aperto. Grazie a una convenzione con la cooperativa sociale “L’Orsa Maggiore”, è stato avviato il progetto “Balneazione solidale” all’interno della piscina del “Nana Club” per giovani adulti con disabilità intellettiva media o lieve e gruppi di giovani madri con bambini tra 0 e 8 anni. 

Ed è solo l'inizio: “Vogliamo far diventare il Parco San Laise la più grande "piazza" della socialità, dell'accoglienza, della solidarietà, dell'inclusione, della creatività, della cultura di Napoli e della Campania” dice infatti Marciano.

Scopo della Fondazione Welfare è sostenere i minori e tutti coloro che, per condizioni ambientali, economiche, culturali, familiari, sono in una situazione di fragilità ed hanno quindi bisogno di azioni integrative per una crescita armonica nonché attivare azioni di sviluppo per le comunità. In questa direzione sono tante le attività organizzate fino alla fine del 2024:

Prima infanzia

Centro ludico-educativo rivolto ai bambini tra i 18 e i 36 mesi: nello spazio “Ludoteca” dell’Edificio “O”, sono stati accolti 12 bambini dai 18 ai 36 mesi che frequentano le attività coordinate da un’educatrice-pedagogista coadiuvata da altre due professioniste.

Ogni giorno vengono proposte attività per stimolare i bambini nell’acquisizione di nuove competenze: motorie, sensoriali, emotive e relazionali.

Minori

Laboratorio di sostegno scolastico e didattica inclusiva, per minori dai 6 agli 11 ann: attivo dal lunedì al venerdì per tre ore al giorno, il laboratorio è in grado di accogliere fino a 30 bambini, supportati da due educatrici: attualmente è frequentato da 20 alunni.

A settembre sarà avviato ArtFactoryLab – Laboratorio di cre-attività, rivolto a minori dai 6 ai 10 anni. E’ prevista la partecipazione di 15 bambini che saranno coinvolti in un progetto che permetterà di dare forma alle emozioni in modo creativo, sperimentando diverse tecniche decorative e di assemblaggi. Saranno sviluppate le abilità con tecniche tradizionali come il cucito, la cartapesta e la tessitura o utilizzando materiali di recupero e anche altri materiali innovativi e non convenzionali. Tutto orientato alla creazione di giocattoli, manufatti e piccoli progetti.

Sarà attivato anche un Laboratorio di attività teatrali e scrittura creativa, rivolto a 15 tra ragazze e ragazzi, dagli 8 agli 11 anni, per un incontro a settimana.

L’obiettivo è motivare i giovanissimi alla comprensione e all'invenzione di testi di narrativa, motivandone quindi il pensiero logico e trasformando i loro elaborati in performance teatrali.

Adolescenti

Sostegno allo studio: dal lunedì al venerdì, per tre ore al giorno, i ragazzi delle scuole secondarie possono studiare con docenti esperti nell’approccio motivazionale all’apprendimento, sia esso logico-matematico, linguistico, scientifico, letterario. Sono iscritti, tra scuola secondaria di primo e secondo grado, circa 30 studenti.

A settembre partirà una Masterclass di “Recitazione e sceneggiatura” che offrirà l’opportunità di insegnare a 15 giovani amanti del cinema, nozioni di recitazione e di sceneggiatura al fine di comprendere, quanto e come la loro passione possa trasformarsi in una professione nel mondo cinematografico. La classe sarà composta da massimo 15 ragazzi, dai 14 ai 20 anni. Sarà gestito da docenti e consulenti esperti. E’ previsto un incontro a settimana di circa tre ore.

Sportello di ascolto per minori e famiglie

Lo Sportello è attivo all’interno dell’Edificio “O” del Parco San Laise.

Da settembre funzionerà per due giorni a settimana. Accoglie richieste di famiglie che spontaneamente accedono al servizio, sia segnalazioni pervenute da parte dei Segretariati Sociali delle Municipalità (Bagnoli- Fuorigrotta), richieste da parte delle scuole pubbliche e segnalazioni pervenute da realtà formali e informali del Terzo Settore del territorio.

Lo Sportello è composto da una equipe multidisciplinare con le seguenti funzioni: Assistenti Sociali (Ascolto, individuazione problematiche, ricerca soluzioni, invio a servizi attivi e/o presso la psicologa dello Sportello); Psicologa (Sostegno psicologico ai minori e alle famiglie, raccordo con i docenti delle scuole per l’individuazione di strategie educative condivise).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parco San Laise a Bagnoli verso la trasformazione in "parco solidale": iniziative per ogni fascia d'età
NapoliToday è in caricamento