Minori e famiglia: il 13 e 14 maggio a Napoli il forum regionale

Rigenerare i legami e aprirsi al futuro il tema dell'evento che si aprirà con il confronto tra le diverse forze politiche. Testimonial lo scrittore Maurizio de Giovanni

Organizzato dal Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Campania, con il patrocinio dell’Unicef, di Telefono Azzurro, degli ordini regionali degli Psicologi e degli Assistenti Sociali, dell’Istituto degli Innocenti, si terrà a Napoli il Forum regionale Famiglia e minori.

I lavori si svolgeranno il prossimo 13 e 14 maggio nell’auditorium della Regione Campania al Centro direzionale, Torre C3. "Rigenerare i legami e aprirsi al futuro" il tema della due giorni, su cui sono chiamati a confrontarsi rappresentanti delle istituzioni e della politica, esperti ed esponenti dell’associazionismo e della società civile, per analizzare tutte le principali tematiche sociali e giuridiche che riguardano il mondo dei minori, dell’adolescenza e della famiglia ed anche fare il punto della situazione nella nostra regione.

Molti gli interventi previsti per le cinque sezioni di lavoro, tra cui quello del cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo Metropolita di Napoli, della presidente del consiglio regionale della Campania Rosetta D’Amelio, del presidente nazionale di “Telefono Azzurro”, Ernesto Caffo, del presidente di Unicef Italia, Francesco Samengo, del presidente di Csvnet, Stefano Tabò e del presidente dell’Istituto degli Innocenti, Maria Grazia Giuffrida. Testimonial dell'evento lo scrittore Maurizio de Giovanni.

Il Forum si aprirà con il confronto sulle varie tesi in tema di famiglia e minori che negli ultimi tempi stanno animando il dibattito politico e sociale, con la partecipazione dei parlamentari Gianluca Cantalamessa (Lega), Edmondo Cirielli (Fratelli d’Italia), Sandra Mastella (Forza Italia), Michela Rostan (Leu), Paolo Siani (Pd), Gilda Sportiello (M5S).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbiamo voluto dare vita ad uno spazio di partecipazione e confronto su tematiche che non sono solo attuali, ma che richiedono sempre più riflessioni attente. Quale Garante dell'Infanzia e dell'Adolescenza di questa Regione, sento l'esigenza di tutelare e garantire sempre il superiore interesse del minore in ogni contesto e processo sociale: questo Forum servirà anche a questo”, spiega Giuseppe Scialla, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Campania. Tra i compiti del Garante  per l'Infanzia e l'Adolescenza c'è appunto quello di promuovere, in collaborazione con gli enti e le istituzioni, iniziative per la diffusione di una cultura per l’infanzia e l’adolescenza, finalizzata alla tutela dei diritti dei minori, che fin troppo spesso risultano violati o compressi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come cambierà l'insegnamento dopo la pandemia da Coronavirus

  • Facoltà a numero programmato: i test d'ingresso potrebbero tenersi online

  • Università: in risposta all'emergenza Coronavirus Coursera offre corsi gratuiti agli italiani

  • Facoltà a numero programmato: le date delle prove per il nuovo anno accademico

  • Dispositivi digitali: fino al 31 marzo si arricchisce l'elenco di quelli acquistabili con la carta del docente

  • Mascherine: produzione sperimentale dalla collaborazione tra Federico II e amministrazione penitenziaria della Campania

Torna su
NapoliToday è in caricamento