Workshop di Danza Odissi

Sabato 29 Aprile 14.00 Domenica 30 Aprile ore 14.00 presso Vic Street Via Giuseppe Martucci 44-Napoli

cell.:3387981020 www.vicstreet.it

info costi e scadenze offerte OFFERTA DI DANZA ODISSSI ENTRO IL 15 APRILE 2017 COSTI PROMO per iscrizione 2 stage 70,00 SINGOLO STAGE 40,00 DAL 16 APRILE 2 stage 90,00 SINGOLO STAGE 55,00

Cenni sull'Odissi : Lo stile di danza Odissi è uno stile di danza classica dell'India sviluppatosi nello stato dell'Orissa ed è considerato grazie alle numerose testimonianze archeologiche una delle forme più antiche di danza superstiti in India. La sua storia puo essere fatta risalire al II secolo A.C. L'Odissi nasce principalmente dalla confluenza di due tradizioni: quella delle Mahari, danzatrici- sacerdotesse consacrate al culto di Jagannath e dei Gotipua, giovanissimi danzatori che con vesti femminili, volti glabri, dipinti come quelli delle Mahari, che per secoli si sono esibiti all'esterno delle mura del tempio. Verso la fine del XVI secolo, l'Orissa perse la sua indipendenza e di conseguenza la vita politica, religiosa, sociale e culturale del paese decadde. La corruzione entrò nei templi, lo stile della danza andò deteriorandosi e l'arte autentica venne, nel corso dei secoli successivi, gradualmente dimenticata. L'Odissi è "rinato" negli ultimi 50 anni come risultato di una riscoperta culturale e di ricostruzione filologica da parte di alcuni maestri e giovani danzatori dell'Orissa, che hanno riconsegnato alla contemporaneità questa preziosa forma d'arte restituendole la dignità perduta. Stile raffinato ed elegante per via delle sue pose scultoree affonda le sue radici da una parte nella tradizione classica del teatro-danza indiano e dall'altra in forme autoctone specifiche. Il repertorio spazia da brani di danza pura, ritmica o 'nritta' a brani di danza espressiva o 'nritya' che elaborano testi poetici o mitologici. L'Odissi è un dono culturale della terra dell'Orissa, nota per la sua dedizione alla religione e alle arti e conosciuta in passato come 'Kalinga Desha'. Oggi l'Odissi è una danza classica indiana ben consolidata e codificata, una danza di gioia, intensa di passione e di amore, dove elementi femminili e maschili, danza pura e racconto, divino ed umano si uniscono per dare vita a quest'arte. Lo stile L'odissi è uno stile estremamente scultoreo e sensuale, include sia movimenti femminili, dolci e aggrazziati e sia elementi maschili, potenti e vigorosi.Le posizioni statuarie del corpo che si inspirano ai rilievi scultorei dei templi, i ritmi percussivi dei piedi, i gesti delle mani, i movimenti degli occhi, i movimenti del torso e le varie espressioni del volto rendono questo stile fluido, raffinato, elegante ma anche con un forte e meraviglioso senso del controllo interno e dell'equilibrio.

IL WORKSHOP Il workshop sarà diviso in due parti Nel corso i partecipanti vengono avvicinati ed introdotti al ricco e traditionale vocabolario tecnico ed espressivo della danza Odissi. L'intento del corso è quello di apprendere, studiare le basi di questo stile di teatro-danza classico dell'India ma anche il suo patrimonio culturale. Particolare attenzione verrà data alla consapevolezza del movimento a partire dalle articolazioni e dal movimento interno del corpo. Verranno esplorate le potenzialità espressive e la relazione del corpo con lo spazio.

Parte 1: - Riscaldamento con esercizi specifici della danza Odissi. - Studio delle posizioni fondamentali della danza Odissi: Chouka e Tribhanga e le sequenze ritmiche basate su queste due posizioni - Studio dei Bhangi (posizioni del corpo) - Posizioni dei piedi e Hastamudra (il linguaggio delle mani). - Studio dei movementi del torso, degli occhi, del collo, della testa.

Parte 2: - dimostrazione e studio dei vari movimenti della danza Odissi per descrivere la natura che ci circonda, es: il pavone, l'elefante, il cervo, il serpente, la scimmia, etc... e le loro rispettive camminate, gli alberi, il sole, i fiori, il fiume, la fraganza di un fiore, il vento, la pioggia, i fulmini, le montagne, etc.... - Apprendimento di uno brano del repertorio tradizionale: Brano devozionale dedicato al Dio Ganesh, divinità di tutti gli inizi. Signore del buono auspicio e della fortuna, è il distruttore degli ostacoli di ordine materiale e spirituale. Se ne invoca la grazia prima di iniziare qualsiasi attività.

L'insegnante Rosalia Castiglione: Silvia Vona Inizia a studiare alla Scuola di Danza Classica & Contemporanea Lidia Filomarino a Roma studiando danza contemporanea, danza classica, tecnica Graham, conctact-improvvisation e release grazie ad un progetto di formazione professionale. La formazione di danza viene presto ampliata da studi paralleli quali acrobatica, stages di teatro, clown, coreografia ed inoltre studia teatro gestuale con il maestro Isaac Alvarez (primo allievo di J. Lecoq), col quale approfondisce lo studio del corpo poetico e della maschera neutra portando in scena diverse sue coreografie in Italia e in Francia. Nel 2005 si trasferisce a Londra dove studia al "The Place", Release Technique, classica e Pilates.Dal 2006 al 2009 lavora con la compagnia 'Teatro Instabile di Aosta' con la quale crea spettacoli partecipando a diversi festival nazionali ed internazionali come il Festival D'Avignon (Francia), Saison Culturelle di Aosta (Italia), International Ancient Greek Drama Festival (Cipro), Bharat Rang Mahaotsav (India)..... Con il 'Teatro Instabile di Aosta' oltre a svolgere l'attività di interprete e coreografa in diverse produzioni, si dedica all'organizzazione di manifestazioni ed eventi in tutta Italia. Dal 2007 al 2009 si dedica inoltre all'organizzazione di "Morg-ExMachina" Festival del Teatro, della Danza, del Circo e dell'Enogastornomia. Nel 2010 si laurea in Lingue e Civiltà Orientali alla Sapienza di Roma. Durante l'Università continua i suoi studi in danza contemporanea con Rachele Caputo, Elvira Frosini, Diana Damiani e Benedetta Capanna ed inoltre dal 2008 inizia lo studio della danza Dasi Attam nello stile di Muthuswami Pillai con Tiziana Lucci (Ricercatrice dell'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi e membro AIRDanza) a Roma. Tra il 2008 e il 2009 prende parte ad alcuni seminari sia in Italia che In India, West Bengal, della compagnia indiana Milòn Mèla diretta da Abani Biswas (allievo di Jerzy Grotowski), con la quale studia le basi della danza Gotipua con il maestro Susanta Kumar Moharana, della danza Chhau con il maestro Adhar Kumar e del Kalaripayattu con Jayachandran Nair Ramakrishna Pillai. Nel 2012 lavora nel progetto dell'Unione Europea "Cultures and waters carriers" in collaborazione con la turchia. Dal 2009 si accosta e si dedica completamente allo studio della Danza Classica Indiana Odissi con la maestra Rina Jana (Allieva di Padma Bibhushan Kelucharan Mahapatra) in India, presentando spettacoli come solista presso festival indiani come il Nrtyautsab (Contai, West bengal- India), per The International Student Day in ICCR Hall (kolkata - India), per the 23rd Krishi Shilpa O Banijya Mela along with National Dance & Music Festival (West Bengal- India) in collaboration with ICCR, Mahagami festival 2014 (Aurangabad- India), ed ache con l'Ensamble di Rina Jana presso il Taj Mahotsav 2015, Uttar Purv Nritya Parv( A festival of Dance in Nort-Est) 2015 organizzato della Sangeet Natak Akdemi, New Delhi in collaborazione con departimento della Cultura di Tripura, Horizont Series 2015 organizzato dall'ICCR di Kolkata, Pragjyoti international Festival in Assam, India. Si è esibita ache in Italia per Teatro Ygramul, Teatro Altrevie, per il Festival 'Vivi l'estate delle officine-tra Oriente e Occidente' organizzato dalle Officine Fondazione Varrone (Rieti- Italy) e per il festival Alimentanima 2014. Viene invitata a danzare al Centro culturale Elsa Morante a Roma per lo spettacolo Rasasvada- emozione estetica con Roberta Parravano e Haru kugo. Insieme a Livia Porzio si esibisce con lo spettacolo Pravaha per i festival FuoriLuogo 2016 a Laspezia. Organizza lo spettacolo Sringara Pada a Roma nel Teatro Furio Camillo a Roma. Insieme alla fotografa e light designer Nora Lux organizza lo spettacolo Svara presso il teatro dell'Orologio a Roma. Vince per l'anno 2014/2015 e 2015/2016, una prestigiosa borsa di studio concessa dal Consiglio Indiano per le relazioni Culturali (ICCR), che ha riconosciuto meritevole di sostegno i risultati da lei ottenuti nello studio della danza Odissi.

Contatti: Email: suryasilvia@hotmail.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Corsi, potrebbe interessarti

  • Bourbon Street Music School

    • Gratis
    • dal 5 settembre 2020 al 4 luglio 2021
    • Bourbon Street
  • Corso di basso e contrabbasso alla Bourbon Street Music School

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 luglio 2021
    • Bourbon Street
  • Da Napoli un corso di danza dei Nativi d'America online

    • dal 17 al 24 febbraio 2021
    • PC DI CASA VOSTRA

I più visti

  • A Capodimonte la mostra "Napoli, Napoli... di lava, porcellana e musica"

    • dal 22 settembre 2019 al 6 aprile 2021
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Tour Napoli Celata: Dal Giardino segreto alla Chiesa del Re maledetto

    • dal 26 gennaio al 27 febbraio 2021
    • Napoli
  • Trianon, tutti i concerti e gli spettacoli in programma per la stagione 2020/2021

    • dal 30 ottobre 2020 al 16 maggio 2021
    • Teatro Trianon Viviani
  • Gli Etruschi e il MANN: la grande mostra al Museo Archeologico di Napoli

    • dal 12 giugno 2020 al 31 maggio 2021
    • Mann- Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    NapoliToday è in caricamento