rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
WeekEnd

Weekend a Napoli, gli eventi da non perdere: cosa fare dal 4 al 6 novembre 2022

Venditti e De Gregori al Palapartenope, Concato in concerto al Troisi, la Processione dei Frati morti e delle anime perse per le vie del centro storico, venerdì al Museo di Capodimonte e sabato al Palazzo Reale apertura serale straordinaria al costo simbolico di 2 euro e domenica ingresso gratuito nei luoghi della cultura statali

Fabio Concato in concerto al teatro Troisi, la Processione dei Frati morti e delle anime perse per le vie del centro storico, la Cantata per San Gennaro al San Carlo, venerdì al Museo di Capodimonte e sabato al Palazzo Reale apertura serale straordinaria al costo simbolico di 2 euro, una grande mostra dedicata a David Bowie al PAN, le Fiabe d'Autunno all'Orto Botanico e la Domenica al Museo con ingresso gratuito in tutti i luoghi della cultura statali.

Nuovo fine settimana in città ricco di iniziative da non perdere per grandi e piccini.

Ecco i nostri consigli su cosa fare e vedere a Napoli (e dintorni) da venerdì 4 a domenica 6 novembre:

Domenica al Museo

Il 6 novembre torna l'appuntamento con la Domenica al Museo. Ogni prima domenica del mese, infatti, musei, parchi archeologici e  luoghi della cultura statali garantiranno l’accesso gratuito a tutti i visitatori che potranno così tornare a beneficiare di un’iniziativa unica per favorire la conoscenza del patrimonio culturale italiano. Porte aperte gratuitamente, quindi, anche in tutti i musei e i luoghi della cultura statali di Napoli. Clicca qui per tutte le informazioni

Antonello Venditti e Francesco De Gregori in concerto

I due mostri sacri della musica italiana saranno al Palapartenope il 4 novembre. Occasione straordinaria per il pubblico di assistere a uno spettacolo unico ed emozionante, in cui Venditti e De Gregori danno nuova veste ai loro più grandi successi: canzoni che sono entrate nel cuore della gente e nelle storie delle persone, canzoni che sono la colonna sonora di intere generazioni. Clicca qui per tutte le informazioni

Processione dei Frati morti e delle anime perse

Con la "Processione dei Frati morti e delle anime perse", sabato 5 novembre inizia il “Natale lungo” partenopeo. Lo speciale corteo di rievocatori storici in abiti tradizionali ottocenteschi partirà dalle ore 11 da Palazzo Ricca in Via dei Tribunali. La “processione”, nata dal partenariato tra le Associazioni napoletane ed abruzzesi “I Sedili di Napoli – Onlus” e “Fontevecchia” e che gode del patrocinio morale del Comune di Napoli, non ha valenza liturgica perché consistente nella attualizzazione, per la sesta volta nella Città di Napoli, della devozione popolare per il Culto dei Morti e fa riferimento ad una delle tante leggende popolari legate al Natale. Clicca qui per tutte le informazioni

Un sabato da Re: al Palazzo Reale aperture serali straordinarie a 2 euro

Nell'ambito dei progetti di valorizzazione 2022, prosegue a Palazzo Reale di Napoli l’iniziativa “Un sabato da Re” che prevede l’apertura straordinaria serale al pubblico dalle ore 20.00 alle 23.00 (ultimo ingresso alle ore 22.00) al costo ridotto di 2 euro Clicca qui per tutte le informazioni

Al San Carlo la Cantata per San Gennaro

Venerdì 4 novembre alle ore 20 in occasione dei 285 anni dalla fondazione del Teatro di San Carlo, il Lirico di Napoli omaggia il santo patrono della città con la
prima esecuzione in tempi moderni della Cantata per San Gennaro composta nel 1775 da Pasquale Cafaro che vedrà Orchestra e Coro sotto la direzione di José Luis Basso eseguire anche altri due lavori riscoperti del ‘700 musicale napoletano. Per il primo weekend del mese il Teatro di San Carlo lancia anche uno speciale contest riservato ai turisti. Coloro che troveranno i segnalibri diffusi in città, tra librerie e infopoint del centro, potranno, mostrando il segnalibro in biglietteria, acquistare un biglietto per il concerto a soli 10 euro. Clicca qui per tutte le informazioni

Fabio Concato in concerto

Atteso appuntamento con la grande musica italiana d’autore al Teatro Troisi di via Leopardi, dove, da giovedì 3 novembre fino a sabato, Fabio Concato guiderà il pubblico in un viaggio carico di ricordi ed emozioni tra i suoi successi, attraverso atmosfere musicali inedite, tutte da scoprire, dalle prime canzoni fino ai brani più recenti. Clicca qui per tutte le informazioni

Est, il festival gratuito delle arti e dello spettacolo di Napoli Est

Dopo il successo del mese di ottobre che ha registrato una grande partecipazione di pubblico con tutti gli eventi sold out a poche ore dagli annunci, continua il viaggio di Est, il festival delle arti e dello spettacolo di Napoli Est creato da Nest Teatro in collaborazione con Callysto. Il mese di novembre si apre con il concerto di Francesco Forni (4 novembre ore 21) al Teatro Nest: il cantautore napoletano che nel 2022 ha pubblicato il nuovo album “Una sceneggiata”, inaugurerà un mese ricco di proposte tra musica e teatro. Clicca qui per tutte le informazioni

Una Notte a Capodimonte

Sabato 4 novembre torna l'apertura serale al Museo e Real Bosco di Capodimonte (dalle ore 19.30 fino alle 22.30 - ultimo ingresso alle ore 21.30) al prezzo simbolico di 2 euro. Un’occasione imperdibile per ammirare le collezioni e le mostre in corso: Salvatore Emblema; Oltre Caravaggio. Un nuovo racconto della pittura a Napoli e Flavio Favelli “Interno con marmi”. Clicca qui per tutte le informazioni

David Bowie – The Passenger, a Napoli la mostra dedicata al Duca Bianco

E' David Bowie – The Passenger ad aprire la nuova stagione autunnale di mostre a Napoli, dal 24 settembre al 29 gennaio 2023, al PAN Palazzo delle Arti. L'importante esposizione dedicata al Duca Bianco è realizzata con una raccolta di documenti fotografici di eccezione firmati dal fotografo statunitense Andrew Kent, che instaurò con Bowie un rapporto di fiducia e lo seguì in un intenso periodo, tra il 1975 e il 1978, durante i frenetici viaggi in treno e in nave, in occasione dei suoi tour nelle principali capitali europee. La retrospettiva, che si compone di 60 fotografie ma anche di documenti, cimeli, abiti, manifesti dei tour e ricostruzioni di ambienti, provenienti dall’archivio di Kent e di collezionisti privati, testimonia l’importante periodo che segnò il ritorno di Bowie in Europa e, al contempo, uno sguardo su un continente all’epoca diviso dal Blocco Sovietico. Clicca qui per tutte le informazioni

Le lezioni di napoletanità di Alan De Luca, Lino D'Angiò e Amedeo Colella

Apertura di stagione in grande stile per il Teatro Totò che, fino al 6 novembre, propone il trio composto da Alan De Luca, Lino D'Angiò e Amedeo Colella con lo spettacolo “Lezioni di napoletanità”. Tra i racconti (paraustielli) e aneddoti sulla storia napoletana raccontati in maniera accattivante e divertente da parte di Colella, si inseriscono le canzoni, le imitazioni e i monologhi dei due attori partenopei. Il risultato è uno spettacolo esilarante con un ritmo incessante per un viaggio tra storia e risate. Clicca qui per tutte le informazioni

“Bill Viola. Ritorno alla vita” in mostra alla Chiesa del Carminiello a Toledo

Dal 2 settembre, il grande artista statunitense Bill Viola, padre della videoarte, torna a Napoli con una mostra pensata per la riapertura di un gioiello artistico della città. “Bill Viola. Ritorno alla Vita” è allestita all’interno della Chiesa del Carminiello a Toledo che, per l’occasione, riapre al pubblico. Clicca qui per tutte le informazioni

Fuori di Zucca alla Mostra d'Oltremare

Allegria e divertimento al Parco Robinson della Mostra d'Oltremare con il fantastico mondo delle zucche. All’interno del Parco i bambini, attraverso un percorso disseminato di trattori di paglia, balle di fieno colorate, spaventapasseri e zucche colorate, saranno protagonisti di tante attività creative e divertenti. Clicca qui per tutte le informazioni

Fiabe d'Autunno

All'Orto Botanico di Napoli proseguono gli affascinanti percorsi tra teatro e natura. La rassegna Fiabe d'Autunno è diretta dalla scrittrice e regista Giovanna Facciolo ed è ideata ed organizzata dall’Associazione I Teatrini e dall’Università degli Studi Federico II, nell’ambito de La Scena Sensibile con il sostegno del MIC – Ministero della Cultura, della Regione Campania e del Comune di Napoli. Sabato e domenica appuntamento con “Senza gatto né stivali”. La prenotazione è obbligatoria. Clicca qui per tutte le informazioni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend a Napoli, gli eventi da non perdere: cosa fare dal 4 al 6 novembre 2022

NapoliToday è in caricamento