Weekend a Napoli: 10 eventi tra cultura, bellezza e sicurezza

Mostre, visite guidate, siti archeologici, spettacoli e iniziative per bambini. Tornano gli eventi in città, ma la parola d’ordine resta ‘sicurezza’

Napoli, panorama @VG

6. Visita serale alla Casina Vanvitelliana

Ripartite anche le visite serali alla Casina Vanvitelliana. Lo splendido sito borbonico è aperto dal venerdì alla domenica, dalle ore 18 alle ore 21 al costo di 3 euro. All'interno della Casina Vanvitelliana, fino al 31 luglio, è presente anche una mostra pittorica dal titolo "Sguardi Flegrei", con alcuni dei dipinti dei migliori artisti dell'area flegrea

7. Pompei, nuovi itinerari e tariffe speciali

Il meraviglioso sito archeologico ha riaperto al pubblico con un’offerta di visita più ampia, novità nei percorsi, sempre più verdi e due fasce tariffarie. Tra le novità di questa seconda fase, si ripropone all’ingresso di Porta Marina la visita alle suggestive Terme Suburbane, che riaprono dopo gli interventi di manutenzione. Un itinerario all’insegna del verde si sviluppa invece dall’ingresso Piazza Anfiteatro, che aggiunge alla passeggiata già percorribile, alcune novità. Gli orari di visita al sito si confermano dalle 9,00 alle 19,00 (ultimo ingresso ore 17,30), con chiusura settimanale, il lunedì. Il biglietto è acquistabile esclusivamente on-line sul sito www.ticketone.it, con possibilità di prenotazione nella stessa giornata, fino a esaurimento disponibilità. Prevista la misurazione della temperatura all’ingresso mediante termoscanner, obbligo di mascherina e mantenimento del distanziamento sociale previsto per legge. Lungo il percorso il visitatore sarà aiutato da apposita segnaletica e sono garantiti dispenser di gel igienizzante all’ingresso e presso i servizi igienici

8. Ville Vesuviane, visite gratuite per tutto il mese di giugno

Dal 3 giugno, Villa Campolieto a Ercolano e Villa delle Ginestre a Torre del Greco hanno riaperto le loro porte ai visitatori. I siti della Fondazione Ville Vesuviane vengono restituiti alla fruizione osservando tutte le norme e i protocolli per la sicurezza. L’ingresso è gratuito (dal martedì alla domencia) per tutto il mese di giugno, ma è obbligatoria la prenotazione via mail (prenotazioni@villevesuviane.net o info@villevesuviane.net) oppure chiamando al numero 340 9226748

9. Complesso Donnaregina

Dal 18 maggio il Museo Diocesano di Napoli ha riaperto al pubblico adottando tutte le precauzioni e le misure di prevenzione in merito all’emergenza Covid-19. Tutti i giovedì sera di giugno alle ore 19:30, sarà possibile prendere parte alle visite straordinarie intitolate “Capolavori dai Musei Vaticani a Donnaregina – Poussin a Napoli”, a cura del Prof. Pierluigi Leone de Castris che illustrerà le opere esposte in mostra. A seguire, visita libera all’intero Complesso Monumentale con le Chiese di Donnaregina Nuova e Donnaregina Vecchia. Gli orari di apertura ordinari del sito restano invariati: dal lunedì al sabato dalle ore 9:30 alle ore 16:30, la domenica dalle ore 9:30 alle ore 14:00, martedì chiuso. Il costo del biglietto è di € 6,00 acquistabile anche online sul sito del Museo. Per info, contatti e prenotazioni: info@museodiocesanonapoli.it e 0815571365

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

10. Viaggio nel percorso archeologico sotterraneo del Rione Terra

Riapertura in sicurezza anche per il suggestivo Percorso Archeologico del Rione Terra a Pozzuoli. Un viaggio sotterraneo nell’antica colonia romana, Puteoli, divenuta presto porto commerciale di Roma. Il percorso è situato sotto la rocca di tufo che domina il golfo di Pozzuoli e si sviluppa lungo gli assi principali della città romana, cardini e decumani. Il visitatore, passeggiando lungo le strade dell’antica Puteoli, verrà affascinato dall’architettura dei numerosi edifici, dai depositi di grano, dal forno per la lavorazione e la cottura del pane (pistrinum) con le macine quasi intatte, dai criptoportici, dalle botteghe e dai magazzini. Varcando il portale di Palazzo De Fraja - Frangipane il tempo si ferma. Si accede alla Puteoli del 194 a.C.  La vitalità del porto, usi e costumi del tempo, la natura vulcanica che inquieta la terra: il visitatore sarà catapultato in un viaggio fantastico nella città, porto del Mediterraneo in età augustea, che si snoda nella pancia di quella del Seicento. Info e prenotazioni allo 081.199.36.286/287 - E-mail: rioneterra@turismoeservizi.com o sul sito www.turismoeservizi.it 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento