Videoclip Sessions 2019: sezione musicale del Napoli Film Festival

Torna per il secondo anno il concorso Videoclip Sessions a cura dalla nostra redazione coordinata da Giulio Di Donna.

Dopo il successo della prima edizione, con la vittoria del regista portoghese João Pombeiro con il brano “Back to nature" di Nightmares On Wax (guarda il lavoro https://vimeo.com/238497101), il prestigioso festival del cinema e dell’audio visivo partenopeo ripropone un interessante excursus nel variegato mondo dei video musicali e in particolare sonda le molteplici produzioni visive che arrivano da tutto il mondo a dimostrazione di quanto sia viva, oggi più di ieri, la necessità di produrre opere video per veicolare la Musica.

Diciotto nazioni rappresentate e 60 lavori selezionati tra gli oltre 600 videoclip giunti alla giuria composta dal toscano Michele Faggi, giornalista e critico cinematografico, la giornalista Rai Cecilia Donadio e Alfredo Capuano, responsabile del festival Cuore di Napoli e professore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.
In un’era in cui la fruizione del video è ridotta ai microschermi per smartphone e ad un audio insufficiente, nasce la voglia di riproporre in forma cinematografica i video realizzati da giovani e affermati videomakers.

Molto forte la compagine delle clip di genere: la trap e il rap che fotografano il fenomeno del momento.
Tra i video in gara troviamo i lavori degli italiani Max Gazzè, Sick Tamburo, /handlogic, Egon, Gio Evan, Le Capre a Sonagli, Assalti Frontali, In Arte Gibilterra ma anche il ritorno del vincitore della scorsa edizione, il regista portoghese João Pombeiro che propone il nuovo video di Nightmares On Wax. Spicca il lavoro in 2D di una band cilena con alla voce Chino Moreno dei Deftones e quello della star tedesca-canadese Alice Merton e della star spagnola India Martínez. Folta la pattuglia degli artisti partenopei con: Libera Velo, Hapax, Capone&BungtBangt, Ferraniacolor, Napoli Milionaria che propongono l’anteprima assoluta dell’opera “‘A nuttata è passata”, omaggio alla città e al suo santo patrono, gli Indubstry, i Profugy, Malatja, Drakmah, Tidal Waves e Carl Hyle.

Per questa seconda edizione il successo è stato inaspettato con oltre 600 videoclip iscritti al concorso, ma tra questi ci sarà un solo vincitore.
I sessanta selezionati video provengono da Italia, Spagna, Lituania, Germania, Russia, Stati Uniti, Repubblica Ceca, Svizzera, Polonia, Ecuador, Ungheria, Irlanda, Cile, Inghilterra, Sud Africa, Slovacchia, Iran e Croazia. Molto forte la compagine delle clip di genere: la trap e il rap che fotografano il fenomeno del momento e in particolare con lavori provenienti dalla Francia, Israele e Colombia; mentre video dichiaratamente anti-razzisti e pro gender fanno capolino tra i titoli selezionati risultando di particolare impatto.

Per il Napoli Film Festival diventa opportuna l’indagine nel mondo dei videoclip musicali. Questa forma audiovisiva breve, che mette insieme musica e immagini, è diventata un elemento imprescindibile per veicolare e promuovere la musica 2.0

Nonostante la fine delle TV musicali il videoclip si è rigenerato e grazie alle piattaforme di social networking la diffusione, e la conoscenza di nuovi mezzi e tecniche per la produzione, la quantità e la qualità dei video è aumentata. Oramai il processo promozionale, discografico e distributivo del mercato musicale, passa inesorabilmente da questo strumento che veicola rapidamente i contenuti con lo scopo di far apprezzare e approfondire le scelte musicali che gli artisti fanno ai fans o ai mezzi di comunicazione.

Le Videoclip Sessions sono una sezione che va incontro alla necessità di concedere visibilità e occasione di confronto soprattutto ad una schiera di autori che, per scelta o per altre ragioni, orbitano distanti dai canali “istituzionali”, preferendo svincolarsi e operare in ambiti e settori più “indipendenti”.

I sessanta videoclip verranno proiettati - a blocchi di 15 - nei giorni 25, 26, 27, 28 settembre presso il Castel dell'Ovo di Napoli all'interno della Mostra Biopics3 - The End di Fabio Govoni. L'ingresso è libero.

Gli orari delle proiezione dei videoclip e il programma degli incontri:
25 settembre - dalle ore 17 alle 18.30 mentre nei giorni 26 - 27 - 28 settembre dalle ore 16.00 alle ore 17.30
Premiazione del miglior videoclip il 29 settembre.

La proiezione dei videoclip in concorso sarà preceduta da un incontro dedicato all’importanza del video nel mondo della musica, a seguire incontri ed approfondimenti a cura di Napoli Film Festival, Freak Out e DiscoDays introdotti da Nicola Iuppariello.
Giovedì 26 settembre dalle ore 17:30 “Ray: musica, cinema e leggenda sotto il segno del… Genius”
Michelangelo Iossa (scrittore e giornalista musicale) ci conduce attraverso un viaggio nel segno del Genius. Una narrazione alla scoperta e riscoperta di Ray Charles, uno tra i più grandi musicisti di tutti i tempi. Omaggio all’opera in mostra “Ray Foxx”, ispirata al biopic “Ray” interpretato da Jamie Foxx.

Venerdì 27 Settembre ore 17:30 “Hendrix: un mito senza Tempo”. Carmine Aymone (scrittore e giornalista musicale) ci narrerà delle imprese musicali e della concitata e breve carriera artistica di Jimi Hendrix e di come la sua musica lo abbia reso immortale. Omaggio all’opera in mostra “Jimi Benjamin”, ispirata al biopic “Jimi, All is By My Side” interpretato da Andre Benjamin.
Sabato 28 Settembre ore 17:30 “Bohemian Rhapsody e la rinascita dei Queen”.
Claudio Tassone (responsabile comunità Queeniana Italiana) ci spiegherà l’impatto sulle nuove generazioni della pluripremiata pellicola dedicata ai Queen e di come possa rivivere un mito grazie al cinema. Omaggio alle varie versioni di “Freddie Malek”esposte in mostra, ispirate al biopic “Bohemian Rhapsody”interpretato da Rami Malek.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Progetto CineMania alla scuola “Ada Negri” di Villaricca

    • Gratis
    • dal 22 gennaio al 26 giugno 2020
    • Scuola secondaria di I grado "Ada Negri"
  • Cinema al femminile tra Italia e Francia: la rassegna si apre con Francesca Comencini

    • Gratis
    • dal 3 al 24 febbraio 2020
    • Institut Français Napoli

I più visti

  • Cento grandi lupi invadono piazza Municipio: è la monumentale installazione di Liu Ruowang

    • dal 14 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Piazza Municipio e zona antistante Castel Nuovo (Maschio Angioino)
  • Per la prima volta a Napoli una grande mostra dedicata a Joan Miró

    • fino a domani
    • dal 25 settembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • PAN Palazzo delle Arti di Napoli
  • Andy Warhol in mostra a Napoli

    • fino a domani
    • dal 26 settembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta
  • Teatro Bellini, tutti gli spettacoli della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 ottobre 2019 al 17 maggio 2020
    • Teatro Bellini e Piccolo Bellini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento