Eventi

Napoli, dal 18 al 22 ottobre la VI Edizione degli "Incontri di lettura… a voce alta"

18, 19 20 e 22 ottobre 2012: Villa Pignatelli, Chiesa dell’Incoronata e Aula Piovani Facoltà di Lettere della Università degli Studi Federico II. Tra gli ospiti più attesi: Sonia Bergamasco, Cristina Donadio, Fabrizio Gifuni ed ancora Gennaro Carillo ,Gabriele Frasca, Aldo Masullo, Elisabetta Moro, Marino Niola, Aurora Spinosa, Domenico Starnone, la poetessa Jolanda Insana, una delle grandi voci della coscienza lirica italiana selezionata al Premio Napoli con Turbativa d’incanto.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Quattro giorni di incontri e performances con attori, scrittori, autori, filosofi, antropologi, storici dell'arte e lettori per condividere le emozioni nascoste tra le pagine di un libro.

Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco

Al via, a Napoli, dal 18 al 22 ottobre 2012, tra la Chiesa dell'Incoronata (via Medina), l'Aula Piovani della Facoltà di Lettere della Federico II e Villa Pignatelli, la sesta edizione degli "Incontri di lettura… a voce alta". Il tema di quest'anno è l'Attesa, a cui tante pagine della letteratura sono dedicate, da Kafka a Beckett, a Proust a Marguerite Duras, a Kavafis. Gli appuntamenti sono organizzati dalle associazioni culturali Soup e A voce alta, in collaborazione con l'Università degli Studi di Napoli Federico II, la Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Napoletano e la Fondazione Premio Napoli. "Le attese della vita sono tante - sottolinea Alessandra Calvo, presidente di Soup - da quelle politiche e sociali, a quelle giuridiche, psicologiche amorose, religiose ed ancor più, per noi napoletani, quelle miracolose. A voce alta e Soup hanno creato, per sei lunghi anni, il loro piccolo miracolo, portando avanti un progetto impegnativo, senza grande sostegno da parte delle istituzioni, cercando di coagulare e stringere sempre più relazioni tra le molteplici forze "sane" presenti sul territorio, dal centro della città alle periferie. Dalla scorsa edizione poi il miracolo si è moltiplicato, grazie alla stretta collaborazione tra le due associazioni e l'Università Federico II, che ha prodotto la prima pubblicazione che viene fuori da una piccola manifestazione culturale come gli Incontri di lettura…a voce alta..": un testo universitario e non solo, che raccoglie le riflessioni di alcuni professori e dottorandi intorno all'argomento delle coincidenze tema della scorsa edizione.

Cristina Donadio

Gli incontri si svolgeranno in luoghi di particolare suggestione, pensati per gli scrittori, gli attori, la poesia e la lettura dell'opera d'arte. I protagonisti dell'evento sono però i lettori attraverso i momenti dedicati alla pagina più amata. "Si tratta di un'esperienza unica in città, che vede lettori di ogni età (di cui tanti ragazzi) incontrare autori ed attori di grande talento - spiega Marinella Pomarici, presidente di "A voce alta" - uniti in una lettura collettiva ad alta voce, attorno ad un tema e ad una pagina amata della letteratura, di ogni tempo e luogo."

 

Domenico Starnone

 

L'intera mattinata del 19 ottobre è dedicata agli studenti che partecipano al concorso di reading. Questa manifestazione è infatti il punto d'approdo del lavoro svolto in collaborazione con altre realtà culturali come il Festival della lettura di Riva del Garda, le scuole e le altre associazioni che operano in quartieri più difficili (Sanità, Scampia), tutte invitate a dare voce alle pagine più amate.

Jolanda Insana

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli, dal 18 al 22 ottobre la VI Edizione degli "Incontri di lettura… a voce alta"

NapoliToday è in caricamento