Al via la 3^ edizione del Festival della legalità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Maddaloni - Domani 26 gennaio 2013 con inizio alle ore 9.30 presso il Convitto Nazionale Giordano Bruno in via San Francesco d'Assisi, avrà luogo la 3^ edizione del Festival della Legalità. La manifestazione è promossa dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con il Comando Militare Esercito Campania e con le scuole cittadine, s'inserisce nell'ambito del progetto "Maddaloni Città Educativa".

Coordinatore del Festival è il colonnello Antonio del Monaco, psicologo, e autore del libro "il Colore dell'inferno", edizione Guida donato integralmente alla fondazione di don Luigi che per il successo riscosso è giunto alla 4^ ristampa. L'autore ha voluto dare un taglio educativo e rieducativo per stimolare i giovani a guardare con speranza il futuro, senza trascurare le agenzie educative primarie (famiglia e scuola) con l'intento di costituire una rete sinergica quale cemento dell'educatività che diventa l'antidoto a questa società della reificazione che ha concentrato il suo valore sul possesso. Lo scrittore ha avuto modo di assorbire il dolore di tanti familiari di vittime innocenti della criminalità organizzata. Ha elaborato in lui le tragedie avvenute in dette famiglie Il Festival avrà come obiettivo il risveglio dei valori, assopiti dalla cultura della reificazione che impera nella società attuale definita della seconda modernità.

Il possesso maggiore o se non unico metro di comparazione attuale ha spostato il focus dall'uomo alle cose. L'essere è importante per ciò che ha e non per ciò che è.

I segnali educativi che si vogliono lanciare in detta manifestazione è proprio il risveglio delle coscienze sia come essere vivente e sia come essere cittadino.

Tanti i sotto-obiettivi da raggiungere sia direttamente che indirettamente.

Il Festival sarà l'occasione da stimolo alle "agenzie educative" di confrontarsi in un linguaggio comune: quello valoriale. Ogni agenzia dovrà sicuramente rispolverare i suoi veri compiti e in sinergia con le altre agenzie dovranno determinare una pianificazione/progettualità che diverrà un vero e proprio patto educativo. La semina della cultura della legalità è il cammino che si propone "la Sorgente Educativa". L'educazione come fonte energetica formativa e di crescita armonica del futuro operatore nel teatro della realtà sociale ricordandosi, come dice il buon Freud: il bambino è il padre dell'adulto. La prima edizione ha celebrato le vittime innocenti e le vittime del dovere; nella seconda invece ha riguardato le morti bianche, la nobile realtà della donazione degli organi come fonte di vita oltre la morte, evidenziare la scarsa prevenzione del rischio e il comportamento incoscienze, che talvolta determina la chiusura della propria esistenza. Infine stimolare i giovani ad allontanarsi da falsi scopi e falsi obiettivi, da rischiose dipendenze, nonché di eliminare l'aggressività come forma di comunicazione, è il caso del bullismo che, talvolta, può diventare eccessivamente pericoloso da determinare la morte morale e addirittura l'annullamento della vita.

Il terzo Festival avrà come tematica la vita:il dono dell'essenza. Tante saranno le storie da raccontare, laddove, purtroppo la vita è stata tragicamente tolta. Anche questa edizione avrà come obiettivo la semina dei valori e quale migliore occasione quello di trasmettere il rispetto della propria vita e di quella altrui. In un contesto difficile per le relazioni,si vuole dare, inoltre, un segnale forte di ritornare alla vera comunicazione e non diventare schiavi di una virtualizzazione della stessa.

PROGRAMMA

L'Amministrazione Comunale in collaborazione con le scuole cittadine , facendo seguito alle numerose iniziative realizzate nel corso degli anni nell'ambito del progetto " Maddaloni Città Educativa " e che hanno avuto come protagonisti gli alunni di ogni scuola e grado affrontando diverse tematiche di carattere sociale , tutte improntate alla diffusione della cultura della legalità , organizza per il 26 gennaio p.v. la terza edizione del "Il Festival della legalità" , nel salone del Convitto Nazionale "G. Bruno", con inizio alle ore 9.00.Anche questa edizione avrà come obiettivo la semina dei valori della legalità ed in particolare il rispetto della propria vita e di quella altrui . Infatti la tematica di questa edizione sarà "la vita: il dono dell'essenza" con tante testimonianze di fatti dove la vita è stata tragicamente tolta.

La citata manifestazione si svolgerà secondo il seguente programma :

Presenta Gabriele Blair PRESENTATORE E ATTORE - RAI - MEDIASET

Sfilata del Gruppo delle Majorettes del Convitto Nazionale " G. Bruno "

Inno Nazionale a cura degli alunni della Scuola Media "L. Settembrini"

Saluti

dott. Ciro Pascarella - Rettore del Convitto Nazionale " G Bruno "

dott.ssa Ilaria Tortelli - Commissario Prefettizio del Comune di Maddaloni

dott. Giandomenico Lepore - già Procuratore Capo della Repubblica

dott. Maurizio Piscitelli - Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale

don Luigi Merola - Presidente della Fondazione "a voce d'e creature"

gen. b. Guido Landriani - Vertice Comando Militare Esercito "Campania"

col. Antonio del Monaco - Coordinatore del Progetto

Visita alla mostra curata dagli alunni delle scuole cittadine:

Liceo Artistico dell' ISIS " Don Gnocchi "

Scuola Media E. De Nicola

Esibizioni degli alunni delle scuole con recite , canti , mini - performance teatrali e musicali

I Circolo " L. Settembrini "

Istituto Comprensivo "A. Moro" Istituto Comprensivo Villaggio dei Ragazzi ( Canti del Coro )

Scuola Media " E. De Nicola "

Liceo Scientifico " N.Cortese "

Liceo Artistico dell' ISIS " Don Gnocchi "

Liceo Classico " G. Bruno "

Testimonianze di familiari delle vittime innocenti :

· Melania Rea e Giovanna de Lucia ( vittime del femminicidio)

· Andrea Nollino , Lino Romano e Angelo Vassallo ( vittime della criminalità organizzata )

· Carmine Cerbera e Michele Tammaro ( vittime della crisi)

Presenziano personalità del mondo dello spettacolo, delle arti , della cultura e del giornalismo impegnate nella diffusione della cultura della legalità :

Luigi Necco GIORNALISTA

Tina Piccolo POETESSA

Luca Napolitano CANTANTE

Pasqualino Maione CANTANTE

Giorgia Gianetiempo ATTRICE

Franco di Maio ATTORE

Luca Riemma ATTORE

Giuseppe Nappa GIORNALISTA

Mirko Pastore CANTANTE

Luca Turco ATTORE

Antonio Vassallo PRESIDENTE ANCI GIOVANI CAMPANIA

Pasquale Turco DIRETTORE CAPRIEVENT

Antonio Grilletto ADDETTO STAMPA ESERCITO ITALIANO

Parteciperà inoltre una rappresentanza di studenti del Liceo Scientifico "Brunelleschi" di Afragola con gli studenti Di Micco Biagio e Carmen Nollino che collaboreranno alla presentazione della manifestazione .

L'Esercito Italiano sarà presente, infine, con nuclei promozionali e informativi del Comando Militare Esercito "Campania" dove i visitatori potranno rivolgersi per ricevere approfondimenti sui bandi di Concorso per: l'Accademia Militare di Modena, la Scuola Allievi Marescialli di Viterbo e le Scuole Militari. Analoghe informazioni potranno essere assunte per le nuove figure dei Volontari in Ferma Prefissata ad un anno (VFP1), pedine fondamentali del "Nuovo Esercito".

Particolare impegno nell'iniziativa è stato profuso dal Salotto Tina Piccolo Ambasciatrice della poesia italiana nel mondo .

Torna su
NapoliToday è in caricamento