Eventi

Toni Servillo trionfa ai Premi le Maschere

L'attore ha fatto en plein nella sua Napoli conquistando con la sua versione quasi minimalista de 'Le voci di dentro' ben cinque statuette su cinque candidature

Toni Servillo © Tm NewsInfophoto

Toni Servillo trionfa ancora. Al termine di una fortunatissima stagione personale, da Taormina a Cannes fino al Chicago Shakespeare Theater, l'attore de 'Il divo' e 'La grande bellezza' ha fatto incetta di premi e applausi anche nella 'sua' Napoli alle Maschere del Teatro Italiano 2013, l'Oscar del palcoscenico italiano.

Condotta da Tullio Solenghi e con un sentito ricordo delle grandi signore del teatro perse quest'anno, come Rossella Falk, Anna Proclemer, Regina Bianchi, Mariangela Melato e Franca Rame, la serata ha riunito tutti i big della scena, da Maurizio Scaparro a Luca Zingaretti, Pippo Delbono e Pamela Villoresi, Manuela Mandracchia, Sabrina Impacciatore, Fausto Paravidino e Mariano Rigillo, più il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, e il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. E Servillo ha fatto en plein, conquistando con la sua versione quasi minimalista de 'Le voci di dentro'  ben cinque statuette su cinque candidature: miglior Spettacolo di prosa, miglior Regia e miglior Attore protagonista per la sua prova nei panni di Alberto Saporito, l'affitta-seggiole ''colpevole'' di aver svelato i veri delitti dell'animo umano, più il premio miglior Attore non protagonista a suo fratello (nella vita e sulla scena) Peppe e all'Attrice non protagonista Chiara Baffi.

Lo spettacolo, che dopo il debutto a Milano e Roma e la tournée internazionale tra Stati Uniti ed Europa tornerà in Italia da ottobre, ha battuto anche due rivali in terna come 'Dopo la battaglia' di Delbono e 'La coscienza di Zeno' diretto da Scaparro. A decretarlo la grande giuria di 500 professionisti e artisti della scena che per tutta l'estate ha votato per posta le 11 terne scelte a giugno da una più ristretta giuria di esperti. A ringraziare sul palco del San Carlo anche Peppe Servillo, che per una sera ha ripreso i panni del musicista, insieme ai Solis String Quartet in ''Està (nun voglio fa niente)''. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toni Servillo trionfa ai Premi le Maschere

NapoliToday è in caricamento