Teatri35 - laboratori di Tableaux vivants

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

COMUNICATO STAMPA Teatri 35 - laboratorio di Tableaux vivants Venti incontri tra febbraio e maggio 2013 Largo proprio d'Arianiello 12 (incrocio via Atri - via Tribunali) - Napoli Inaugurazione venerdì 1 febbraio ore 18,00 Interpretare con il proprio corpo le più belle tele di Caravaggio e di altri importanti pittori lavorando sulla tensione muscolare e su un sapiente gioco di luci e ombre, muovendosi sempre sulle più belle partiture di musica classica. E' quello che fanno da anni Gaetano Coccia, Francesco De Santis e Antonella Parrella di Teatri35, riscuotendo un discreto successo di pubblico in Italia e all'estero, come è avvenuto a Monaco di Baviera insieme alla Nuova Orchestra Scarlatti lo scorso mese di novembre durante il Gala Italia promosso dalla Camera di Commercio italo-tedesca. Adesso i membri di Teatri 35 svelano la loro arte dando vita a un laboratorio teatrale aperto a un massimo di 8 persone presso la propria sede napoletana in largo d'Arianello 12 (all'incrocio tra via Atri e via dei Tribunali). Si parte venerdì 1 febbraio (ore 18,00) e si finisce a maggio. Venti incontri per un totale di 60 ore, divise in lezioni da tre ore il venerdì pomeriggio per arrivare alla costruzione di un quadro solo con l'uso di stoffe e del proprio corpo. Durante il laboratorio verranno affrontate varie tematiche: la pittura, la tecnica dei tableaux vivants, la ricostruzione dei costumi con l'utilizzo di stoffe, l'utilizzo dello spazio scenico e il corpo come opera d'arte. Ai partecipanti è richiesto solo l'uso di penne e block-notes per prendere appunti e, naturalmente, un abbigliamento consono al lavoro: tuta monocolore e calzini di spugna o scaldamuscoli. Alla fine del laboratorio è prevista la messa in scena di una performance teatrale al Festival Troia Teatro (Foggia) in programma dal 1 al 4 agosto 2013. La quota di partecipazione è di 250 euro per l'intero corso (venti incontri) o di 55 euro al mese (5 incontri). Per informazioni consultare il sito www.teatri35.it, per prenotazioni tel. 081 193 03 211 oppure 328 65 34 172. "Lavorare senza avere le quinte, ma costruendo e decostruendo in scena, ci serve per svelare la realtà ed evitare la finzione scenica. Nei nostri lavori tutte le mansioni utili alla messa in scena sono sempre a vista, e per questo siamo attrezzisti, modelli, scenografi e attori - dichiarano i membri di Teatri 35 - Ogni performance è per noi una verifica della ricerca permanente che portiamo avanti e che ci consente di sperimentarci in contesti sempre nuovi e ricchi di stimolo: dal teatro alla strada, dal museo ai centri educativi". Ufficio stampa Luisa Maradei 333.5903471 luisamaradei@gmail.com

Torna su
NapoliToday è in caricamento