Sympátheia. Il sentimento dell’arte: personale d’arte di Lilliana Comes

L’arte del sentimento lascia il segno. Negli spazi della galleria WeSpace, curata da Willy Santangelo, prende avvio la personale d’arte “Sympátheia. Il sentimento dell’arte” di Lilliana Comes, con inaugurazione sabato 1 dicembre alle ore 17. Con Lilliana Comes saranno presenti Vincenzo Villarosa, curatore della mostra, e Antonella Nigro, critico d’arte.

In rassegna una serie di dipinti, sculture e disegni, una produzione artistica che si basa sulla natura poetica dell’espressione artistica e rimanda all’importanza della sua funzione sociale nel contesto dell’arte contemporanea.
L’artista partenopea Lilliana Comes ci invita, in un racconto di suggestive emozioni visive, alla riscoperta della centralità del sentimento e della poesia per il riscatto di quei valori umani e comunitari indispensabili per una maggiore comprensione del contesto storico, delle condizioni di vita, sia individuali che sociali, e per migliorare l’esistenza quotidiana.

La mostra annuncia già nel titolo una precisa volontà di raccontare il sentimento con l’arte. Perché niente più dell’arte, può mettere a nudo e rivelare qualcosa di molto intimo. Comes è armonia, porta sulle tele visioni di un mondo onirico, popolato da una figura femminile, eterea e sognante, d’una delicatezza quasi impalpabile, depositaria di un sapere arcano e perduto.
La mostra è visitabile dal lunedì al sabato, dalle ore 10,30 alle 13,30 e dalle 16,30 alle 19,30.


Biografia di Lilliana Comes
Figlia d’arte, grazie al padre scultore, intraprende il suo viaggio nel mondo delle arti visive. Allieva dello scultore Lelio Gelli e del pittore Enrico Cajati, si diploma all’Istituto d’Arte Palizzi di Napoli. Le sue opere sono state esposte a Copenaghen, Berlino, Berna, Londra e, con il ciclo “Mediterranean”, all’International Boat Show di Qingdao, Cina; è stata ospite ad Arte Padova e Arte Genova.
Illustratrice in campo editoriale, grazie alla sua attenzione verso i temi di genere e multiculturalità, ha curato numerose immagini di copertina e illustrazioni per libri e riviste, fra cui le illustrazioni per Panorama e Cronache Internazionali.
Nel 2010 le viene conferito il Premio per le Arti Visive Città di New York e nel 2012 riceve il Premio per la Carriera Artistica, conferito dalla Regione Lazio. Nel 2013 nell’ambito del Congresso Internazionale di Psicologia di Comunità “Beyond the Crisis” di cui cura il manifesto, viene invitata alla Fondazione Mediterraneo con la personale “Le Donne d’Europa”. Nel 2014 partecipa al progetto “Arte Dubai” e a “An Art Search” di Londra 2015.
Nell’agosto 2016, l’artista partenopea è protagonista a Fiuggi Terme della Fashion for Art “Benetton wears Lilliana Comes”, prima start-up artistica sulle eccellenze italiane con il brand Benetton su Moda, Arte e Cultura. Nel 2016 con il patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Perugia, nella prestigiosa sede di Torre Strozzi Centro d’Arte, presenta la personale “Voices in the Moonlight - Parole di Donne”. In occasione della mostra la sua arte viene sostenuta, per le tematiche di genere, dal Premio Nobel Dario Fo.
Nel 2017 prende forma il progetto “GridaDiFata”, reportart di arte poesia nei luoghi dello scempio ambientale presente a gennaio 2018 presso il PAN Palazzo della Arti di Napoli.
Nel 2018 la personale d’Arte pittorica dell’artista partenopea al Castello Angioino Aragonese di Agropoli.

Per approfondimento:
Sito web: www.lillianacomes.com

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Sogno d'Amore, a Napoli la mostra di Marc Chagall

    • dal 15 febbraio al 8 settembre 2019
    • Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum
  • #IoVadoAlMuseo: tutte le aperture gratuite del 2019 al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 1 dicembre 2019
    • Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • #iovadoalmuseo: le 20 aperture gratuite del 2019 al Parco Archeologico dei Campi Flegrei

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 26 dicembre 2019
    • Parco Archeologico dei Campi Flegrei

I più visti

  • Sogno d'Amore, a Napoli la mostra di Marc Chagall

    • dal 15 febbraio al 8 settembre 2019
    • Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum
  • #IoVadoAlMuseo: tutte le aperture gratuite del 2019 al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 1 dicembre 2019
    • Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Streghe a Napoli: viaggio nel mondo oscuro della stregoneria tra janare e demoni

    • dal 23 marzo al 27 luglio 2019
    • Centro antico Napoli
  • #iovadoalmuseo: le 20 aperture gratuite del 2019 al Parco Archeologico dei Campi Flegrei

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 26 dicembre 2019
    • Parco Archeologico dei Campi Flegrei
Torna su
NapoliToday è in caricamento