Jazz concert con gli StereoRebus all'Abbash

Venerdì 11 gennaio sul palco di Abbash il libero jazz figlio dell'improvvisazione: in concerto gli StereoRebus
Abbash è il nuovo spazio del Kesté dedicato al teatro, all'arte, alla musica. Con la direzione artistica di Fabrizio Caliendo (Kestè) e di Luciano Labrano (Cellar Theory), prende vita una nuova stagione culturale. Sarà amore a prima vista.

DOVE
Kestè Abbash - Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli 24

ORARIO e PREZZO
11 gennaio 2018
Apertura tesseramento ore 20.00
Inizio concerto ore 22.30

L'ingresso è riservato ai soci di "Abbash"
Costo tessera annuale - 5€
Contributo artistico - 3€

POSTI LIMITATI - PRENOTAZIONE CONSIGLIATA
https://tinyurl.com/yaxdgbd2

STEREOREBUS
StereoRebus è un duo musicale, nato nel 2013 dall'incontro tra Bruno Tomasello (sassofonista, polistrumentista, compositore ed arrangiatore) e Carlo Maria Graziano (batterista), improntato sulla totale e libera improvvisazione. Il duo, nel corso di un secret concert, ha registrato il suo primo album dal vivo e in presa diretta, il 27 ottobre scorso, in uno storico studio di registrazione al centro storico di Napoli. Di fondamentale importanza per la realizzazione dell'evento è stata la presenza del pubblico. L’album è disponibile dal 16 novembre 2018 in copia fisica e sugli store digitali, dal titolo “Live at Auditorium Novecento, Napoli”. Lo stile degli StereoRebus è il free jazz, basato sulla composizione istantanea e sull'improvvisazione e i loro live più che essere un "concerto" sono un "concetto": la loro è una musica che nasce lì, in quel momento, e un attimo dopo non c'è più; è musica che è stata e che non sarà. Materia prima dell'improvvisazione sono le emozioni e ogni emozione è unica ed irripetibile. Il sentimento che anima questo duo di musicisti nasce dal fraintendimento che la riproduzione e lo studio dei grandi del passato hanno prodotto nel tempo rendendo gli assoli una copia di ciò che già funziona: assoli canonici, standardizzati e riconoscibili, esattamente l'opposto di ciò che è l'improvvisazione. C'è differenza tra chi decide – utilizzando una metafora – di leggere ad una platea un grande classico della letteratura andando sul sicuro, alla ricerca di facili applausi, e chi, invece, decide di provare a scriverlo davanti al pubblico mettendo in mostra le proprie capacità ma anche la propria debolezza e fragilità. Gli StereoRebus provano a scrivere un libro ad ogni concerto componendo da zero i brani, improvvisando, prendendosi ogni rischio, raccontando le emozioni che provano individualmente, entrando in armonia tra di loro e stabilendo un legame empatico col pubblico che li ascolta. Un legame basato sulla sincerità, quindi sulla riconoscibilità delle emozioni piuttosto che delle note, dei fraseggi e dei virtuosismi già sentiti. Ogni live degli StereoRebus è un manifesto contro la standardizzazione del jazz e a favore del rischio: è la volontà di affermare che la musica non è stata già tutta scritta, perché se nasce dalle emozioni è sempre viva e in mutamento e ha qualcosa da raccontare.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Torna l'UniMusic Festival per un settembre di musica, cultura e bellezza

    • dal 8 al 30 settembre 2020
    • Chiostro di San Lorenzo Maggiore, Cortile delle Statue dell’Università Federico II, Complesso Universitario di San Giovanni a Teduccio
  • Achille Lauro in concerto a Napoli

    • 24 ottobre 2020
    • Casa della Musica
  • Concerto all'Alba sulla terrazza di Palazzo Reale per il Festival della musica del San Carlo

    • dal 23 settembre al 11 ottobre 2020
    • Palazzo Reale di Napoli

I più visti

  • San Carlo tra Opera, Concerti e Danza: il programma della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 18 novembre 2020
    • Teatro San Carlo
  • Speciale tour alla scoperta del "Ventre di Napoli"

    • dal 27 novembre 2019 al 31 dicembre 2020
    • Punto d'incontro "Dolce e Amaro Caffè"
  • Estate a Napoli 2020 tra Musica, Teatro, Danza e Mostre: tutti gli eventi in programma

    • dal 15 luglio al 31 ottobre 2020
    • in più luoghi della città
  • "I luoghi di Napoli: Magie e Incanti", 10 appuntamenti gratuiti tra parole e musica

    • Gratis
    • dal 20 luglio al 8 ottobre 2020
    • Diversi luoghi suggestivi di Napoli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    NapoliToday è in caricamento