San Carlo, spettacolo solidale: porte aperte gratuitamente agli immigrati

Nell’ambito del progetto interculturale Arte e Accoglienza, l’Associazione Antirazzista Interetnica "3 Febbraio" invita i fratelli e sorelle immigrati, gli antirazzisti e la gente solidale al teatro S. Carlo di Napoli martedì 28 febbraio 2017 alle ore 18. In quest’occasione il teatro ospiterà gratuitamente gli immigrati, offrendo uno spettacolo di pianoforte e coro, come segno di accoglienza e solidarietà in un luogo così importante della città di Napoli e della cultura europea.

"Vogliamo che l’arte - spiegano i promotori dell'iniziativa - possa essere accessibile a tutti  per una convivenza pacifica tra le genti. Nel tempo in cui si ergono muri e si difendono le frontiere non le persone, la nostra iniziativa indica un’altra strada. Per la prima volta nella storia e unico a livello internazionale un teatro di questa levatura si apre alla gente del mondo, è anche così che affermiamo la piena accoglienza di tutti profughi e immigrati per una società libera aperta e solidale".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Maldestro chiude la rassegna 'Suoni contro muri': concerto gratuito in streaming

    • Gratis
    • dal 21 al 25 aprile 2021
    • Teatro Trianon Viviani in streaming

I più visti

  • Dal Moiariello alla Sanità: alla scoperta della "collina gentile"

    • 24 aprile 2021
    • Capodimonte ingresso Porta Grande
  • Tour Napoli Celata: Dal Giardino segreto alla Chiesa del Re maledetto

    • dal 26 gennaio al 31 luglio 2021
    • Napoli
  • Gli Etruschi e il MANN: la grande mostra al Museo Archeologico di Napoli

    • dal 12 giugno 2020 al 31 maggio 2021
    • Mann- Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Trianon, tutti i concerti e gli spettacoli in programma per la stagione 2020/2021

    • dal 30 ottobre 2020 al 16 maggio 2021
    • Teatro Trianon Viviani
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    NapoliToday è in caricamento