I Romito presentano il nuovo disco a Napoli

Venerdì 27 dicembre in Fonoteca (Via Morghen 31 c/f) a Napoli appuntamento speciale con lo showcase di Majorana, il disco d'esordio dei Romito. La giovane band napoletana presenta in un incontro tra parole e musica - moderato dal giornalista Raffaele Calvanese - il nuovo EP prodotto da SoundFly, in uscita venerdì 11 gennaio 2019 e anticipato dal nuovo singolo Cosa 'e niente.

«Il Napoletano è una lingua vera e propria, con una grammatica complicatissima, piena zeppa di consonanti e parole tronche, questa è la caratteristica che si sposa meglio con la musica che facciamo. Esprimerci in Napoletano per noi è una vera e propria esigenza, è la lingua della pancia, la lingua dell’urgenza, è la lingua delle emozioni».
Emozioni, urgenza, espressività. Sono le parole chiave dei Romito, che puntano a far incontrare diverse aree musicali, dall'indie-folk all'elettronica passando per il rock contemporaneo, con la peculiarità della lingua napoletana. In questo EP di debutto i Romito presentano cinque canzoni, con la produzione artistica di Massimo De Vita (Blindur), la partecipazione di un autorevole sound engineer come Paolo Alberta (Negrita, Ligabue, Jovanotti) e la produzione esecutiva di SoundFly (distribuzione Self).

I Romito nascono nel 2017 per volontà del cantautore Vittorio Romito, dopo l'uscita del primo singolo Viern (prodotto da SoundFly) si tuffano nella lavorazione del disco, ispirato a una importante ed enigmatica figura del sud, proiettata verso il futuro, come Ettore Majorana: «Ci piaceva tanto l’idea di un personaggio, magari del Sud, che appartenesse al passato, ma che avesse idee proiettate ben oltre il nostro futuro, così abbiamo scelto Ettore Majorana. Siciliano, cattedra di Fisica Teorica all’Università di Napoli, scienziato pazzesco e inoltre attorno al lui c’è un giallo molto suggestivo, nel 1938 è scomparso senza lasciare traccia, c’è chi dice si sia suicidato, chi dice si sia fatto monaco, chi dice di averlo incontrato anni più tardi in Sud America. A noi piace pensare che sia scappato perché era troppo avanti per un paese che da sempre non fa nient’altro che guardare indietro».

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Torna l'UniMusic Festival per un settembre di musica, cultura e bellezza

    • dal 8 al 30 settembre 2020
    • Chiostro di San Lorenzo Maggiore, Cortile delle Statue dell’Università Federico II, Complesso Universitario di San Giovanni a Teduccio
  • Achille Lauro in concerto a Napoli

    • 24 ottobre 2020
    • Casa della Musica
  • Concerto all'Alba sulla terrazza di Palazzo Reale per il Festival della musica del San Carlo

    • dal 23 settembre al 11 ottobre 2020
    • Palazzo Reale di Napoli

I più visti

  • San Carlo tra Opera, Concerti e Danza: il programma della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 18 novembre 2020
    • Teatro San Carlo
  • Speciale tour alla scoperta del "Ventre di Napoli"

    • dal 27 novembre 2019 al 31 dicembre 2020
    • Punto d'incontro "Dolce e Amaro Caffè"
  • Estate a Napoli 2020 tra Musica, Teatro, Danza e Mostre: tutti gli eventi in programma

    • dal 15 luglio al 31 ottobre 2020
    • in più luoghi della città
  • "I luoghi di Napoli: Magie e Incanti", 10 appuntamenti gratuiti tra parole e musica

    • Gratis
    • dal 20 luglio al 8 ottobre 2020
    • Diversi luoghi suggestivi di Napoli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    NapoliToday è in caricamento