Martedì, 18 Maggio 2021
Eventi Via Giuseppe Piazzi

'Scrivere è un tic': rassegna estiva di scrittura di Homo Scrivens

Due incontri, il 3 e il 5 luglio, per parlare di scrittura, raccontare libri, autori e la passione di tanti che frequentano i corsi Homo Scrivens: Bottega e Officina della Scrittura

Homo Scrivens, logo
Al via la rassegna estiva di scrittura edita ed inedita di Homo Scrivens, "Scrivere è un tic", in collaborazione con il compositore Bruno Bavota e la compagnia teatrale “Parole Alate”.  L’estate diventa, così, occasione per parlare di scrittura, raccontare libri, autori e la passione di tanti che frequentano i corsi Homo Scrivens: Bottega e Officina della Scrittura.
 
Si parte mercoledì 3 luglio, alle ore 18:00, presso il Giardino di Babuk in via Giuseppe Piazzi 55 e si prosegue venerdì 5 luglio, sempre alle 18:00, presso il Teatro Il Primo in viale del Capricorno, 4.

L’appuntamento al Giardino di Babuk del professore Gennaro Oliviero è ormai una tradizione: aspettando le stelle, si discuterà della costruzione del romanzo, dal titolo all’explicit, attraverso il confronto con autori e libri Homo Scrivens che hanno segnato il panorama letterario di quest’anno.

Tra gli autori presenti: Rosalia Catapano con "Solo Nina", Gabriele Iaconis con "Buenos Aires", Marcella Russan0 con "Ritorno a Toledo", Vincenzo Russo "Che bello lavorare", Arnolfo Petri con "Camurrìa", Vincenza Alfano con "L’unica ragione", Mariarosaria Riccio con "Al di là ella barriera", Francesca Gerla con "L’isola di Pietra", Chiara Morelli con "Il caso Whelees", Vincenzo Torella con "Trilogia dell’addio", Carla Conti con "Non ti sfiora neppure", Emilia Santoro con "Asino senza lingua", Gaetano Gravina con "Alter Egon", Aldo Putignano con "Social Zoo", Lucia Stefanelli Cervelli con "Teatro", Elèna Italiano con "Specchi", Serena Venditto con "Le intolleranze elementari", Francesco Cinque con "La bomba", Ugo Ciaccio con "L'anima nera di nostro Signore".

Il 5 luglio, il Teatro Il Primo diretto di Arnolfo Petri ospiterà il reading dei partecipanti alle scuole di scrittura creativa di Homo Scrivens: la Bottega della Scrittura, presente da oltre dieci anni a Napoli e diretta da Giancarlo Marino e Aldo Putignano, l’Officina della Scrittura, giunta al suo secondo anno e diretta da Vincenza Alfano.
Sul palcoscenico gli aspiranti scrittori daranno voce alle loro riscritture di opere famose, un tema caro ad Homo Scrivens che presenterà i lavori frutto della scrittura collettiva raccolti nella collana polimeri: Enciclopedia degli scrittori inesistenti 2.0 e del romanzo collettivo “Sono stato io” a cura di Gianluca Calvino.
In anteprima per la rassegna “Scrivere è un tic” verrà presentato il volume Faximile - di prossima pubblicazione – che raccoglie le riscritture di opere famose.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Scrivere è un tic': rassegna estiva di scrittura di Homo Scrivens

NapoliToday è in caricamento