Un’area verde da restituire alla cittadinanza, il progetto di Ora Futuro per S. Maria la Fede

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Riconsegnare il Giardino degli inglesi ai cittadini della IV municipalità. E' la battaglia di civiltà che l'Associazione Ora Futuro ha ingaggiato con il sindaco di Napoli De Magistris. Da anni il Parco di Santa Maria la Fede è nel più totale abbandono e degrado senza che l'amministrazione muova un dito. Una delle poche aree verdi in città, dall'importante patrimonio storico-artistico, è abbandonata a se stessa. Il progetto, partito già a Marzo, vedrà come prossima tappa un sit-in all'interno del parco Sabato 12 Gennaio. Dalle ore 10.30, infatti, all'interno del parco, i volontari dell'associazione illustreranno la storia e le origini del giardino abbandonato, attraverso un itinerario narrato e teatralizzato. Un'iniziativa volta a sottolineare un percorso che ha portato alla raccolta di più di 1200 firme per la riqualificazione dell'area. I ragazzi di Ora Futuro, infatti, si sono fatti carico delle richieste della cittadinanza attraverso una petizione rivolta al Sindaco di Napoli e al Presidente della IV Municipalità. Nella richiesta, i cittadini, attraverso l'attività dell'associazione, hanno sollecitato le autorità ad una riqualificazione dell'area che dovrà avvenire attraverso il restauro dei monumenti del parco, il ripristino dell'accesso principale, e soprattutto, una manutenzione, straordinaria prima ed ordinaria in un secondo momento, che consenta ad un'area dalle grandi possibilità di essere sfruttata. A più di tre mesi dalla segnalazione, nessuna risposta è arrivata dal Comune, a differenza della IV municipalità che ha preso subito atto delle richieste della cittadinanza.

Torna su
NapoliToday è in caricamento