Eventi

"PROCESSO A NERONE": Dopo duemila anni l'imperatore romano sotto processo alle Terme di Agnano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

"PROCESSO A NERONE": Dopo duemila anni l'imperatore romano sotto processo alle Terme di Agnano


"Processo a Nerone" (Il matricidio) è il titolo di uno spettacolo scritto da Massimo D'Antonio, per la regia di Salvatore Totaro e con la direzione artistica di Antonello Di Martino, in programma venerdì 24 e sabato 25 maggio, a partire dalle ore 20.30 presso il complesso delle Terme di Agnano.

Gli attori della Compagnia dei Narratori dell'Arte di Mani e Vulcani: Livia Bertè, Luca D'Antonio, Angelo Murano, Angela Panico, Danilo Rovani, Rosario Sannino, Corrado Taranto, Serenella Tarsitano, Salvatore Totaro e Chiara Vitiello portano in scena un processo incalzante, appassionato e avvincente. La scalinata in stile liberty del parco termale di Agnano diventerà il suggestivo palcoscenico per uno straordinario viaggio nel tempo all'insegna del teatro, dell'archeologia e del gusto. Tale evento, unitamente ad un'articolata serie di manifestazioni collaterali, punta ad essere un evento di risonanza per il rilancio turistico e culturale dell'area flegrea.


È una notte splendida, illuminata da una miriade di stelle. Il mare è sereno, c'è la luna piena, l'acropoli di Puteoli che si staglia nitida all'orizzonte. In occasione delle feste Quinquatrie l'imperatore Nerone invita la madre Agrippina a trascorrere qualche lieto giorno in sua compagnia a Baia, poi l'accompagna al porto, dove l'attende il vascello opportunamente sabotato a Miseno dal suo complice Aniceto. Prima di farla salire a bordo resta ancora un po' di tempo a parlare amorevolmente con lei, e per rendere più credibile l'inganno, godere fino in fondo di quel momento supremo, la bacia sul volto e la stringe in petto. L'agguato però fallisce. L'imperatrice sfugge per un soffio ai sicari e, mentre la nave affonda, raggiunge la costa a nuoto e si barrica nella propria villa di Bacoli. Ma la morte è solo ritardata. Come per l'assassinio delle Idi di marzo, gli dei hanno deciso di portare a compimento l'oracolo proferito molti anni prima e per l'Augusta è giunto il tempo di pagare i molti delitti di cui si è macchiata affinché suo figlio si impossessasse dell'Impero…

Spettacolo vietato ai minori di 14 anni.

Prima dello spettacolo sarà possibile degustare prodotti e vini flegrei a cura di Malazè e assistere ad una breve sfilata di moda a cura di Pezzounico.

Quota di partecipazione: Euro 20,00.

Richiesta la prenotazione.

Per informazioni: +39 081.5643978 - +39 340.4230980 - +39 335.7851710

Il giorno successivo allo spettacolo, domenica 26 maggio, percorso di visita guidato nei Campi Flegrei "Sulle tracce dell'assassino" con Le Narratrici dell'Arte di Mani e Vulcani: Barbara De Blasi, Sara De Matteis, Titti Di Maro, Ilaria Guazzo, Maria Cristina Marano, Rossella Montella, Simona Sanseverino e Rosalba Stingo.

Il costo del percorso di visita guidata è incluso nella quota di partecipazione.

Mani e Vulcani - L'Associazione Culturale Mani e Vulcani ha come suo principale obiettivo la promozione e la valorizzazione del patrimonio culturale partenopeo attraverso l'ideazione e l'organizzazione di percorsi turistici, attività didattiche, iniziative ed eventi. Inoltre, in accordo con alcune selezionate ed esclusive dimore storiche presenti sul territorio campano, si occupa dell'organizzazione di spettacoli e cene a tema volte a promuovere un'altra ricchezza del patrimonio napoletano, l'antica tradizione culinaria.

Per ulteriori informazioni

Ufficio stampa

Ilaria Guazzo - E-mail ilaria.manievulcani@libero.it - Cellulare +39 338.9808562

MANI E VULCANI Eventi

www.manievulcani.it

Tel. 081.5643978 / + 39 340.4230980

E-mail info@manievulcani.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"PROCESSO A NERONE": Dopo duemila anni l'imperatore romano sotto processo alle Terme di Agnano

NapoliToday è in caricamento