Presentazione del libro "Sotto le ali dell'airone"

Giovedì 15 marzo 2012, alle ore 16.00, a Napoli, in Via Tribunali 213, presso lo storico Palazzo Ricca, sede dell’Istituto Banco di Napoli - Fondazione, Il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il Presidente dell’Istituto Banco di Napoli Fondazione, Adriano Giannola, il Presidente della Fondazione con il Sud, Carlo Borgomeo, il Presidente della Scuola Calcio Arci Uisp di Scampia, Antonio Piccolo e la giornalista Diletta Capissi presentano il libro “Sotto le ali dell’airone” di Rosario Esposito La Rossa (Marotta&Cafiero editori). Sarà presente l’autore. Letture brani del libro a cura di Vodisca Teatro.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Giovedì 15 marzo 2012, alle ore 16.00, a Napoli, in Via Tribunali 213, presso lo storico Palazzo Ricca, sede dell'Istituto Banco di Napoli - Fondazione, Il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il Presidente dell'Istituto Banco di Napoli Fondazione, Adriano Giannola, il Presidente della Fondazione con il Sud, Carlo Borgomeo, il Presidente della Scuola Calcio Arci Uisp di Scampia, Antonio Piccolo e la giornalista Diletta Capissi presentano il libro "Sotto le ali dell'airone" di Rosario Esposito La Rossa (Marotta&Cafiero editori). Sarà presente l'autore. Letture brani del libro a cura di Vodisca Teatro.

"Quando ci saranno tanti spazi, piazze in cui fermarsi, parlare, raccontare, giocare… allora anche Scampia potrà dirsi un quartiere "normale".

Storie, uomini e fatti di una Scuola Calcio di frontiera che ha festeggiato i suoi 25 anni di attività raccontati da Rosario Esposito La Rossa. L'autore non è solo un giovane scrittore di 23 anni, è stato un allievo della scuola, oggi è un allenatore della scuola di calcio frequentata da 500 ragazzi del quartiere Scampia. La struttura sportiva, di proprietà del Comune di Napoli, è stata, da alcuni anni riqualificata - prima era una infrastruttura del post terremoto degli anni 80 ormai vandalizzata ed inutilizzata - oggi è un modello di struttura sportiva con tre campetti da gioco. Una bella realtà ed un punto di riferimento per il quartiere grazie al lavoro di tanti volontari e all'impegno di alcuni sponsor, pubblici e privati, tra cui le fondazioni bancarie. E' la storia di tanti ragazzi, uomini e donne, narrata da Rosario Esposito la Rossa, ma è anche la sua storia, è la storia di una pratica con un epilogo felice perché costruita mattone dopo mattone, con la forza e l'impegno quotidiano di tanti in un quartiere non semplice. "Si racconta cosa significa fare sport ma soprattutto cosa significa "formare l'uomo - scrive l'autore - in un territorio come l'area Nord di Napoli. Il calcio come scommessa, pretesto per fare gruppo, per crescere insieme. Una gigantesca lente d'ingrandimento su una realtà che conta più di 500 iscritti, un punto di riferimento per un quartiere intero. Perché ogni bambino ha il diritto di non essere un campione."

* Biografia di Rosario Esposito La Rossa

E' nato e vive a Napoli, ha 23 anni. E' già autore di numerose pubblicazioni: Al di là della neve, vincitore del premio Romano 2007 e del premio Siani 2008, del volume Libera Voce realizzato con l'associazione Libera, ed infine del volume Mostri. Ha partecipato a diverse antologie, tra cui Voci Migranti (Marotta&Cafiero), la Ferita, Presente Indicativo, Scampia Trip (editore Ad Est Dell' Equatore), Suburbia (Ubulibri) e La giusta parte (Caracò Editore). Nel 2007 ha fondato l'associazione Vodisca (Voci di Scampia) in memoria del cugino Antonio Landini, una vittima innocente di camorra. E' inoltre autore di drammaturgie e, nel 2010, con Maddalena Stornaiuolo, ha costituito la compagnia teatrale Vodisca Teatro. Hanno vinto, nel 2010, il primo premio della rassegna di corti teatrali "La corte della formica", diretta da Gianmarco Cesario, con lo spettacolo "Di umanità si tratta". E' tra i fondatori del giornale Quarta Parete Press ed attualmente gestisce la casa editrice Marotta&Cafiero.

Torna su
NapoliToday è in caricamento