"Storia di un attimo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Sabato 9 novembre, alle ore 17.00, nell'Istituto Penale per Minorenni di Airola (Bn) sarà proiettato in anteprima il corto "Storia di un attimo".

Sarà presentato sabato 9 novembre, alle ore 17.00, nell'Istituto Penitenziale Minorile di Airola (Bn), il corto Storia di un attimo, prodotto dall'Associazione senza scopo di lucro, "Orfani della vita", nata dall'incontro dell'attore Vincenzo Soriano con la cantautrice D'Aria. Il filo conduttore è rappresentato dalle storie di vita di alcuni carcerati, ma anche un'occasione di riscatto sociale e una speranza per tutti loro. Protagonisti sette giovani detenuti che hanno recitato sotto l'attenta guida di Vincenzo e D'Aria. La storia è stata scritta da Antonella D'Agostino e Nevio Russo ed è stata diretta dalla stessa D'Agostino e da Vincenzo Soriano. Una scelta segna le vite dei protagonisti, sette giovani ragazzi che in un attimo, per una scelta, sono diventati l'espressione dei sette peccati capitali (ira, superbia, accidia, lussuria, invidia, avaria, gola) che li condurrà dietro le sbarre dove conosceranno Vincenzo, ex meccanico di origini modeste, diventato, per sua scelta, guardia penitenziaria. Una convivenza difficile quella della guardia con i detenuti, lui non accetta il destino che hanno scelto in un solo attimo senza pensarci su e con Dalia, dolce musicista ed amore della sua vita, decide di insegnare loro a scegliere la strada giusta. Sabato, in un incontro promosso dal direttore delle carceri Dr. Centomani e dal direttore dell'IPM di Airola, dott.ssa Mariangela Cirigliano sarà presentato il corto e sarà possibile intervistare i giovani detenuti.

Torna su
NapoliToday è in caricamento