Riparte il Pomigliano Jazz Festival: 6 giorni di grande musica & spettacolo

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Pomigliano d'arco
  • Quando
    Dal 25/09/2020 al 30/09/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Evento per bambini

Il Pomigliano Jazz, iniziativa programmata e finanziata dalla Regione Campania tramite Scabec – Società Campana Beni Culturali, è pronto a consolidare il suo percorso e guarda al futuro con la creazione del “Centro di Documentazione e Promozione del Jazz in Campania”. Un “cubo di Rubik” nel quale mettere a sistema un quarto di secolo di “Storie di Jazz”.

“Storie di Jazz”, che hanno contribuito alla crescita culturale, sociale ed economica di un intero territorio attraverso un progetto che ha sempre guardato alla divulgazione, aggregazione e parità di accesso alla cultura. 720.000 spettatori, 5.400 tra artisti, operatori del settore e giovani coinvolti nell’organizzazione, 30.000 partecipanti agli itinerari turistici ed enogastronomici, 6.600 bambini, ragazzi e adulti coinvolti nelle attività divulgative.

“Storie di Jazz”, che hanno saputo custodire ogni traccia dell’attività svolta in questi anni. Un patrimonio documentale che non si compone solo di audio e video di alta qualità, ma anche di opere d’arte realizzate da diversi artisti e grafici. Un mosaico di esperienze che oggi diventa una memoria accessibile a tutti e in parte raccontato on air nei giorni di lockdown e nel format radio-video “Jazz in Campania”.

“Storie di Jazz” attraverso concerti nei quali artisti di fama mondiale interagiscono con musicisti della scena campana e nazionale, promuovendo inedite e coraggiose produzioni. Ma anche performance teatrali e di danza.

Storie di Jazz” che hanno affiancato, all’attività live, quella della crescita culturale del pubblico del Pomigliano Jazz: guide all’ascolto, laboratori e spettacoli per bambini. E arricchendosi nel 2020 del nuovo progetto per le scuole Young Jazz Lab e gettando le basi per la Scuola del ritmo e dell’improvvisazione.

“Storie di Jazz” che hanno saputo dialogare con tutto il mondo dell’arte attraverso mostre, istallazioni e performance artistiche, in un interplay costante tra artisti locali, nazionali e internazionali.

“Storie di Jazz” che hanno saputo raccontare il territorio attraverso la formula itinerante che, dal 2011 in collaborazione con alcuni Comuni, ha consentito al Pomigliano Jazz di far scoprire, al suo vasto pubblico, i luoghi e le ricchezze artistiche aggiungendo alla proposta live, itinerari turistici ed enogastronomici. Dalle Basiliche Paleocristiane all’Anfiteatro romano di Avella al Gran cono del Vesuvio, inaugurando da quest’anno la sezione Vesuvius Jazz.

“Storie di Jazz” che hanno saputo tener conto dell’ambiente adottando, con l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e alcune importanti associazioni (Legambiente, Slow Food) una politica di sostenibilità e dando vita alla sezione Green Jazz capace di costruire un grande evento a “impatto zero” e promuovere un turismo ecosostenibile, partendo dai comportamenti pratici e lanciando campagne educative e di sensibilizzazione.

“Storie di Jazz” diventate startup grazie all’etichetta discografica Itinera che ha raccolto un catalogo di incisioni discografiche di alcuni progetti originali promossi nelle varie edizioni del festival.

“Storie di Jazz” diventate “ONJ – Orchestra Napoletana di Jazz” che ha messo insieme alcuni tra i migliori musicisti campani, diretta dal maestro Mario Raja, ha messo mano al repertorio della musica napoletana confrontandosi con artisti internazionali e nazionali: da Joe Lovano a Enzo Avitabile.

Programma delle attività per i 25 anni del Festival  

Pomigliano Jazz, il Festival 

Venticinquesima edizione condizionata dall’emergenza sanitaria ma sempre all’insegna della sostenibilità ambientale, dell’attenzione ai bambini ed alle attività di divulgazione, della promozione di luoghi ed eccellenze della Campania, con al centro la musica, i concerti e le produzioni speciali che hanno caratterizzato in questi anni le attività del festival. Oltre ai tradizionali live la sezione Jazz in Campania, una speciale attività che sarà divulgata anche sui canali web e social di Pomigliano Jazz. Un format video che racconta i 25 anni di Pomigliano Jazz, la scena jazzistica campana, nazionale, internazionale e gli eventi. Con la partecipazione di ospiti e musica dal vivo

Young Jazz Lab 

Progetto in rete con 12 scuole della Campania, con percorsi di avvicinamento alla musica e al jazz, laboratori e creazione dell’Orchestra giovanile del Ritmo e dell’Improvvisazione.

Centro di documentazione del jazz in Campania

L’archivio multimediale di Pomigliano Jazz e la costruzione di una rete regionale di operatori del settore. A settembre partirà la prima mostra multimediale basata su un percorso esperienziale. Un affascinante e suggestivo viaggio nel percorso musicale del festival, il rapporto con il jazz internazionale raccontato anche attraverso l’evoluzione delle tecnologie per riprodurre e registrare la musica.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Speciale tour alla scoperta del "Ventre di Napoli"

    • dal 27 novembre 2019 al 31 dicembre 2020
    • Punto d'incontro "Dolce e Amaro Caffè"
  • A Capodimonte la mostra "Napoli, Napoli... di lava, porcellana e musica"

    • dal 22 settembre 2019 al 6 aprile 2021
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Viaggi nel Mistero: tour virtuali nel centro antico di Napoli

    • Gratis
    • dal 26 maggio al 30 novembre 2020
    • Centro antico di Napoli - You Tube "De Rebus Neapolis Channel"
  • A Capodimonte la mostra "Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli"

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 gennaio 2021
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento