Platform record presenta “The evolution concept”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Version:1.0 StartHTML:0000000167 EndHTML:0000003965 StartFragment:0000000454 EndFragment:0000003949

La Platform record lancia il suo primo label-party "Auditors", all'insegna della musica elettronica più sofisticata ospitando all'interno dell'evento due produttori cardini della scena techno-minimale contemporanea. Guest star internazionale Troy Pierce, attualmente il produttore più prolifico ed autore di set molto eleganti, non solo musica da ballare, ma da ascoltare e da lasciarsi trasportare con melodie graffianti e seducenti. Cardine della neonata etichetta, presentata martedì al Pan di Napoli, in console per Auditors ci sarà Gaetano Parisio, uno dei fondatori della scena techno napoletana degli anni novanta: grazie ad artisti come Gaetano la città partenopea è titolare da anni del riconoscimento mondiale ed europeo per un sound elettronico sempre all'avanguardia. Da sempre Gaetano è protagonista dei maggiori festival di musica elettronica internazionali e le sue produzione sono presenti nelle charts dei suoi importati colleghi. Non c'è dubbio quindi che proprio con la nuova etichetta Platform sarà artefice di nuove hit da ballare nei dancefloor, infatti proprio lui sarà l'autore della prima release Platform in uscita a gennaio. Passato, presente e futuro che si incontrano in console, così per Uditors ci sarà anche un nuovo fenomeno come Max Coseglia, anche egli del roster Platform e JD (Dario Giuliano) dj acclamato dal pubblico napoletano.

 

Presentata martedì al Pan Palazzo delle Arti di Napoli, la Platform record , con il suo art director Giuliano Di Donna, si propone di dare un contributo più sofisticato alle arti digitali, confluendo un mix innovativo alle sonorità elettroniche abbinando ad esse anche la componente visuale, producendo nuove release di artisti internazionali e nuovi musicisti napoletani. Oltre ai già citati Gaetano Parisio e Max Coseglia, fanno parte anche Lelio Corrado e Antonio Marciano con il suo Beatground Project, un lavoro che si sposa in pieno il concept di Platform, tra il live sonoro e visuale.

 

La musica va' ascoltata, suonata e ballata, parallelamente con il lavoro di produzione la Platform record sarà in scena con una serie di eventi che porteranno a Napoli i migliori progetti internazionali con un gemellaggio con altre etichette prestigiose: così dopo Uditors di venerdì 9 novembre, il secondo appuntamento sarà il 14 dicembre, con un join-venture con la label madre della scena minimale internazionale, la Minus di Ritchie Hawtin: Minus showcase con in console Ambivalent, Hobo ed i resident Gaetano Parisio e Lelio Corrado. Prima data del 2013, in occasione della prima release Platform rec., il 18 gennaio con ospite l'astro musicale di Barem, in compagnia di Beatground Project, Max Coseglia e Lelio Corrado.

 

Venerdì 9 novembre ore 23.00

 

Ingresso gratuito in lista (info 366.30.94.771-335.17.19.019) entro l'01.00.

Dopo l'01.00 donne 10 euro, uomini 15 euro.

 

Arenile Reload - via coroglio, 10 - Napoli.

 

Torna su
NapoliToday è in caricamento