Forio d'Ischia: personale di pittura di Paolo de Santi, pittore dei sogni

Forio d'Ischia:

Prima personale di pittura sull' isola verde dell' artista napoletano Paolo De Santi il Pittore dei Sogni. L' ass. culturale AngelArt è lieta di annunciare che dal 3 al 30 Settembre 2016 sarà possibile ammirare le opere del maestro, alla sua personale di pittura a cura di Angela Impagliazzo, presso l' originale sala espositiva "Moby Dick" ricavata da un'antica cisterna, nel lussureggiante ed esotico parco botanico dei Giardini Ravino in Forio d'Ischia. Non si può non essere immediatamente rapiti dai suoi dipinti, che catapultano magicamente in una dimensione surreale e fantastica dove regnano indisturbati giocattoli in scenari incantati di villaggi incredibili ed eterei.
Dicono di lui: Sembra di vivere in Alice nel paese delle meraviglie, in Pinocchio nel paese della cuccagna o Pollicino in quello di Lilliput; le case che si accavallano sulle cose e viceversa, un mondo di fantasia, di solidarietà e d'amore per il prossimo.-Prof. Eraldo Di Vita-
Provate ad entrare nello studio di Paolo De Santi, certamente vivrete un esperienza insolita. -Stefy Vinretoin-
Paolo De Santi esprime un'arte fresca ed enigmatica in un auspicio di un mondo migliore.- F. Spaldini-
Oggi in un mondo povero, vuoto e a volte crudele, Paolodesanti ci offre un messaggio di speranza aiutandoci a ricordare il bambino che eravamo e che ancora vive dentro di noi e dandogli voce. -Prof. U. Boleri - Presidente Associazione "Artisti Italiani all'Estero"-

IL VERNISSAGE ALLA PRESENZA DELL'ARTISTA, SI TERRA' GIORNO 3 SETTEMBRE ALLE ORE 19 PRESSO LA SALA ESPOSITIVA "MOBY DICK" DEI GIARDINI RAVINO, CON UN COCKTAIL DI INAUGURAZIONE E UNA PERFORMANCE DELL'ATTRICE Rosanna Nocera DEDICATA AI SOGNI. INTERVERRA' INOLTRE L'ARTISTA NAPOLETANO, PITTORE E CRITICO D'ARTE, PROF. Francesco Liuzzi ... QUESTO ED ALTRO ANCORA PER TRASPORTARVI IN UN INTENSO E PIACEVOLE PERCORSO NEL MONDO DEI SOGNI.... NON MANCATE VI ASPETTIAMO!!!

Napoletano, trapiantato prima a Milano e poi a Bruxelles, De Santi approfitta della trasferta forzata per imparare il mestiere. Allievo del prof. Faini e Comotti. A Milano frequenta il liceo artistico e l'Accademia d'Arte e conosce alla Galleria Vitruvio l'artista Norberto di Spello che lo incoraggia a proseguire nel campo artistico. Quando torna a Napoli e mette su famiglia, Paolo de Santi caratterizza ancora di più la propria pittura ispirandosi ai giocattoli della propria infanzia e dei tre figli. L'atmosfera che viene fuori dalle sue tele è un'esplosione di colori e gaiezza. . Le sue opere si trovano in diverse collezioni italiane ed estere, ha partecipato a numerosi premi nazionali ed esteri qualificati, riscuotendo premi e riconoscimenti con personali e collettive

ORARIO DI APERTURA DALLE 9:00 ALLE 19:00 MARTEDI E GIOVEDI CHIUSO

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • A Capodimonte la mostra "Napoli, Napoli... di lava, porcellana e musica"

    • dal 22 settembre 2019 al 6 aprile 2021
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Gli Etruschi e il MANN: la grande mostra al Museo Archeologico di Napoli

    • dal 12 giugno 2020 al 31 maggio 2021
    • Mann- Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Rosini Gutman Collection - Dal Futurismo alla Urban Art

    • Gratis
    • dal 1 gennaio al 31 marzo 2021
    • Spazio 57

I più visti

  • A Capodimonte la mostra "Napoli, Napoli... di lava, porcellana e musica"

    • dal 22 settembre 2019 al 6 aprile 2021
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Tour Napoli Celata: Dal Giardino segreto alla Chiesa del Re maledetto

    • dal 26 gennaio al 31 luglio 2021
    • Napoli
  • Trianon, tutti i concerti e gli spettacoli in programma per la stagione 2020/2021

    • dal 30 ottobre 2020 al 16 maggio 2021
    • Teatro Trianon Viviani
  • Gli Etruschi e il MANN: la grande mostra al Museo Archeologico di Napoli

    • dal 12 giugno 2020 al 31 maggio 2021
    • Mann- Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    NapoliToday è in caricamento