Martedì, 18 Maggio 2021
Eventi Chiaia

Al Pan dibattito sul Real Albergo dei Poveri

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Torna al centro dell'interesse la costruzione settecentesca dell'Albergo dei Poveri, questo maestoso portavoce di un utopico progetto di annientamento della povertà voluto dal re Carlo di Borbone e ideato dall'architetto fiorentino Ferdinando Fuga, autore a Napoli di alcune geniali e singolari opere come il Cimitero delle 366 fosse e la fabbrica dei Granili, andata poi distrutta dopo la seconda guerra mondiale.

Simbolo della rivoluzione culturale illuminista del Meridione d'Italia, l'Edificio delle " Arti della Città " così come viene citato nei documenti storico-archivistici, compensava la realizzazione della grandiosa Reggia di Caserta rivolgendo la sua attenzione ai diseredati del Regno(Regium Totius Regni Pauperum Ospicium.

L'imponente costruzione in via Foria ha un fronte di 354 metri che è solo la parziale realizzazione del previsto prospetto lungo 600 mt e delle diverse trasformazioni non solo architettoniche, ma anche funzionali e socio-economiche avvenute nelle varie epoche compreso la nostra.

Nel corso degli anni, numerose le ricerche, le proposte progettuali ed ipotesi sulla destinazione d'uso dello storico complesso che ha sostenuto un fondamentale ruolo scientifico ed educativo nello sviluppo delle arti nel XVIII e XIX secolo, ospitando scuole, laboratori, fabbriche. Anche i recenti e parziali restauri non hanno ancora portato il Real Albergo ad assumere quel ruolo centrale che dovrebbe rivestire nel rilancio della Città.

Se ne discuterà al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, venerdì 9 novembre, alle 17.30, in un incontro/dibattito "Albergo dei Poveri - Un grande monumento del passato come risorsa per la Napoli del futuro" promosso dall'associazione Incontri Napoletani con la collaborazione di Patrizia Giordano e Riccardo Rosi, a cui partecipano alcuni studiosi d'architettura e progettisti che, a vario titolo, si sono occupati dell'edificio per confrontare proposte ed idee sul presente ed il futuro del grande monumento.

Coordinati dalla critica d'arte Mimma Sardella, già della direzione regionale sovrintendenza per i Beni architettonici ed il paesaggio di Napoli, intervengono fra gli altri i prof.ri archh.:

Alessandro Castagnaro; Carmine Gambardella, preside della facoltà di Architettura Luigi Vanvitelli di Aversa; Paolo Giordano; Gerardo Mazziotti; Massimo Rosi.

E' stata invitata a partecipare l'assessore alla Cultura, Antonella Di Nocera.

Slide e immagini d'epoca a cura di Massimo Velo

 

Scheda evento

Titolo "Albergo dei Poveri -

Un grande monumento del passato come risorsa per la Napoli del Futuro"

Promoter Incontri Napoletani, arte-cultura-attualità

Organizzazione Patrizia Giordano/ Riccardo Rosi

Sede Sala PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, Via dei Mille 60

venerdì 9 novembre 2012, ore 17.30

info@incontrinapoletani.it ;

uff. stampa pattygiordano@alice.it

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Pan dibattito sul Real Albergo dei Poveri

NapoliToday è in caricamento