rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Eventi Fuorigrotta

Napoli Pizza Village alla Mostra D'Oltremare

Dal 7 all'11 settembre l'evento che ha come unica protagonista la regina della città partenopea: la pizza

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

 LA PIZZA SI’, MA QUELLA DI NAPOLI! A SETTEMBRE ARRIVA ALLA MOSTRA D’OLTREMARE “NAPOLI PIZZA VILLAGE”.

 PER LA PRIMA VOLTA UN VILLAGGIO APERTO 5 GIORNI, NON SOLO PER LA DEGUSTAZIONE DELL’ALIMENTO PIU’ FAMOSO AL MONDO MA ANCHE PER LA VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DI UN FENOMENO SOCIALE. 

La pizza da gustare, ma anche da tutelare e valorizzare. Napoli si prepara a far sedere sul trono la sua regina, l’alimento più famoso al mondo, attraverso un evento nel quale la pizza diventa protagonista a 360° da un punto di vista gastronomico, sociale, lavorativo ed artistico.   Dal 7 all’11 settembre napoletani e turisti potranno recarsi negli spazi della Mostra d’Oltremare di Fuorigrotta per la prima edizione del “NAPOLI PIZZA VILLAGE”. L’evento è organizzato e promosso dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani in partnership con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con il patrocinio di Comune, Provincia di Napoli e Regione Campania e con il supporto di PuntoCOM ADV.   A distanza di qualche anno la Pizza torna ad essere celebrata nella sua città, una Napoli in piena fase di rinascita. L'evento è stato pienamente condiviso dal Sindaco Luigi De Magistris.   Si tratta di una manifestazione completa e polivalente, sia per gli operatori del settore che per il grande pubblico, ideato come un vero e proprio villaggio ed animato dalla presenza di 20 tra le più rinomate pizzerie napoletane. Un villaggio in cui tutte le strade, attraverso musica, cabaret, laboratori, performance sportive e spettacolari, portano alla protagonista unica della serata: la pizza.                                

L’obiettivo è anche quello di dare un ampio respiro al fenomeno socio culturale della “Pizza”, da sempre, forse troppo, solo “sfruttato” e non valorizzato per le reali potenzialità, valorizzando e promuovendo l’utilizzo dei prodotti tipici campani. Attrazione turistica della gastronomia nel mondo, richiama l’attenzione dei cittadini e di potenziali avventori sulla cultura, sui plus e sul piacere di vivere e godersi una Napoli diversa.

L'Associazione Pizzaiuoli Napoletani nasce con l'obiettivo di riuscire a tramandare l'arte della manipolazione della pizza alle nuove generazioni perpetuando la tradizione e offrendo, nel contempo, una concreta opportunità di inserimento nel mondo del lavoro ai numerosi giovani che si avvicinano a questa “arte”.   Fin dalla sua nascita l’Associazione ha svolto importanti iniziative per promuovere l’Arte della Pizza, organizzando feste in piazza e giornate di assaggio, corsi di formazione volti a tramandare l’ arte ed il mestiere del Pizzaiuolo, eventi di natura sociale con scopo aggregativo e finalizzati alla raccolta di fondi.   L’Associazione Pizzaiuoli Napoletani in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali è riuscita ad ottenere per la pizza napoletana il prestigioso riconoscimento di S.T.G. Specialità Tradizionale Garantita dall’Unione Europea a supporto per il Riconoscimento STG 12/2009. Attualmente sta lavorando per un ulteriore importantissimo traguardo: sostiene la candidatura per far rientrare l’Arte della Pizza Napoletana nella Lista del Patrimonio Mondiale Immateriale dell’Umanità UNESCO.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli Pizza Village alla Mostra D'Oltremare

NapoliToday è in caricamento