Napoli e dintorni: la mostra all'Atelier Controsegno

Apre, come di consueto a dicembre, la mostra dei soci Controsegno che si confrontano su un soggetto comune, nonostante le loro peculiarità tecniche e stilistiche.

In circa 6 anni, lo spazio ha visto alternarsi esposizioni di valenza nazionale e internazionale, ospitando spesso artisti provenienti anche dall’emisfero opposto del globo. Curiosamente, sebbene l’associazione sia ubicata a Pozzuoli, non si è mai celebrata Partenope: nasce da qui Napoli e dintorni che vuole valorizzare la Campania non solo come territorio, ma anche per la sua bellezza e tradizione, ciò significa folklore, scaramanzia, archeologia, cultura culinaria, riti religiosi e mistero. Inoltre, la mostra si distingue per la sua peculiarità: da un canto, opere su carta di piccolo formato, su cartoncino di grammatura spessa rigorosamente 25 x 35 cm, collocate sui pannelli di legno tenute da spilli per essere immediatamente fruibili a chi le desideri, dall’altro, “quadri” incorniciati ed appesi alla parete, di dimensione maggiore, ma che comunque rispettano il tema scelto. In entrambi i casi, gli artisti si esprimono liberamente con la modalità che gli è più consona: si passa così dall’olio su tela o tavola, alla carta catramata, acrilici, acquerelli, fotografie, incisioni, disegni, tecniche miste e riproduzioni digitali.

Pure l’interpretazione è molto singolare: troviamo così il golfo, il Vesuvio, Pulcinella declinato nelle sue varie sfaccettature, ma anche lo scugnizzo che si incontra per strada, i vicoli con i “bassi” caratterizzati dalle strade strette o i panni appesi, Pozzuoli, San Giorgio a Cremano o le isole, l’interno dell’Ospedale delle bambole, il mito pompeiano, i colori del sole e del mare della nostra città. Altra particolarità dell’esposizione è la scelta di offrire le opere in tema, su carta 25 x 35 cm, tutte a un prezzo simbolico di 20 €: in un periodo in cui c’è crisi economica e culturale, gli artisti Controsegno concedono la possibilità al pubblico di avere pezzi unici della regione Campania, affinché tutti possano acquisirli e magari approfittare dell’occasione per acquistare dei regali natalizi creativi e originali; infatti, lo spazio offre anche ceramiche smaltate e in raku, oggetti di ebanistica, bijou di alta qualità e manifattura raffinata, per soddisfare ogni tipo di desiderio e utenza.

Evento speciale della serata è la videoproiezione Rione Terra scomparso, realizzata con alcuni dipinti di Antonio Isabettini, tratti dal suo libro Terra di Pozzuoli (edito da Irsef nel 2000). L’artista puteolano è pittore, esperto e cultore del Rione Terra, dove ha vissuto condividendone bellezze inedite, tradizioni, ma anche problematiche e momenti drammatici, tentando con coraggio di lottare anche per una riqualificazione del territorio.
La serata si conclude con un momento conviviale in cui tutti partecipanti possono brindare per celebrare le feste natalizie augurandosi i migliori auspici per il prossimo anno.

Testo di Veronica Longo - Rassegna Stampa a cura di Rosalba Volpe

ARTISTI PARTECIPANTI

ADINOLFI Aldo; BATTICORE Simona; BOSSONE Salvatore; CACCAVALE Alfonso; CAROTENUTO Umberto; CASERTA Germana; CHILIVANI Laura; DE CURTIS Salvatore; DI BONITO Angelina; FONTANELLA Ciro; ISABETTINI Antonio; LONGO Veronica; NUVOLA Teresa; O-RING ART STUDIO; SABETTI Maria; SANCHEZ Roberto; SEGNAN Romeo; STATTI Lucio; VITAGLIANO Anna; VIRGILIO Silvana; VITALE Pasquale; ZANELLATI Walterina.

La mostra è aperta dal 6 dicembre 2019 all’11 gennaio 2020, da martedì a sabato: 16.30–20.00.
CHIUSO lunedì e festivi (22 dicembre - 6 gennaio). INGRESSO LIBERO

Info: 3398735267 - controsegno@libero.it - www.controsegno.com - FB: Atelier Controsegno.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Estate a Napoli 2020, tutte le mostre promosse dell'Assessorato alla Cultura

    • dal 15 luglio al 18 ottobre 2020
    • Maschio Angioino, Castel dell'Ovo, Pan |Palazzo delle Arti di Napoli, Convento di San Domenico Maggiore
  • Fiabe al Museo: al Memus in mostra gli oggetti di scena del San Carlo ispirati al mondo fantastico del Teatro

    • dal 4 gennaio al 23 dicembre 2020
    • MeMus, Museo e Archivio Storico del Teatro di San Carlo
  • "Napoli Liberty. N'aria 'e primmavera" in mostra a Palazzo Zevallos Stigliano

    • dal 25 settembre 2020 al 24 gennaio 2021
    • Gallerie d’Italia - Palazzo Zevallos Stigliano

I più visti

  • San Carlo tra Opera, Concerti e Danza: il programma della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 18 novembre 2020
    • Teatro San Carlo
  • Speciale tour alla scoperta del "Ventre di Napoli"

    • dal 27 novembre 2019 al 31 dicembre 2020
    • Punto d'incontro "Dolce e Amaro Caffè"
  • Estate a Napoli 2020 tra Musica, Teatro, Danza e Mostre: tutti gli eventi in programma

    • dal 15 luglio al 31 ottobre 2020
    • in più luoghi della città
  • "I luoghi di Napoli: Magie e Incanti", 10 appuntamenti gratuiti tra parole e musica

    • Gratis
    • dal 20 luglio al 8 ottobre 2020
    • Diversi luoghi suggestivi di Napoli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    NapoliToday è in caricamento