Giovedì, 13 Maggio 2021
Eventi

“Napoli 1799: il ruolo della donna”

“Napoli 1799: il ruolo della donna” aprirà gratuitamente le porte al pubblico, l'11 e il 12 Maggio p.v., dalle 11 alle 18 per dare l’opportunità a cittadini e turisti di visitare i saloni della stupenda struttura ercolanese.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Vorrei che Ercolano venisse citata per le sua bellezze storico-archeologiche, gli scavi, il MAV, le ville, e naturalistiche, il Vesuvio, non che venisse agli onori della cronaca solo per la camorra, i morti ammazzati, la droga, l'usura …

Vorrei che si parlasse dell'entusiasmo di tanti giovani che, con la voglia e la speranza di far rinascere la loro città, cooperano e si danno da fare, nonostante tutto e tutti, cercando di riprendersi questo stupendo angolo della natura …

Nella splendida cornice di Villa Maiuri (Via Niglio), sabato 11 e domenica 12 maggio, si terrà l' evento culturale "Napoli 1799: il ruolo della donna".

L'evento è organizzato dall'Associazione Mareluna e dall'Associazione Ercolano Viva, e vede il patrocinio del Comune di Ercolano e la collaborazione dell'Assessorato Turismo, Cultura e Pari Opportunità retto dalla dott. Loredana Caso, e il sostegno del Centro Herculaneum nella persona del dott. Cristian Biggi, nonché da Aziende Locali e dalla Banca di Credito Popolare di Torre del Greco.

Villa Maiuri, oggi sede del "Centro Internazionale per gli studi di Herculaneum", è una dimora ottocentesca in stile Liberty Napoletano dedicata al grande archeologo Amedeo Maiuri, che fu sovrintendente alle Antichità di Napoli e del Mezzogiorno e direttore del Museo archeologico di Napoli.

"Napoli 1799: il ruolo della donna" aprirà gratuitamente le porte al pubblico dalle 11 alle 18 per dare l'opportunità a cittadini e turisti di visitare i saloni della stupenda struttura ercolanese (mettendo a disposizione inoltre il baby parking gratuito, per tutti il tempo della visita).

Per l'occasione verranno allestite due mostre: una pittorica, a cura della Pro Loco Hercvlaneum e l'altra fotografica, a cura del Forum dei Giovani di Ercolano.

Le serate saranno animate ed allietate dal musical "Napoli 1799" dell'attore e registra Gianfranco Gallo, messo in scena dalla Compagnia Teatrale Mareluna, che proporrà la rivisitazione storica dell'era borbonica e del ruolo della donna in quegli anni.

Il ricco programma dell'evento prevede inoltre, Sabato 11, una sfilata di abiti nuziali e da cerimonia dell'atelier "La Maison della Sposa", e domenica 12, una sfilata in abiti d'epoca e cantate popolari in Via Pugliano, nonchè l'intervento di Salvatore Somma, lo chansonnier di Uomini e Donne che accompagnerà una performance della creatività dell'hairstylist Giorgio Alfieri.

A "Napoli 1799: il ruolo della donna" saranno presenti anche aziende espositrici; prevista inoltre la collaborazione di varie associazioni, come il Comitato Locale della Croce Rossa Italiana, l'Associazione Hippocampus, realtà dedita alla tutela del mare, il Gruppo di volontariato MOV di Ercolano, la Scuola Il Giardino delle Meraviglie e l'IPSIA "Enriques" della vicina Città di Portici e l'Associazione Onda, che fornirà servizio di baby parking. La sicurezza verrà affidata alle Associazioni di Protezione Civile AISA Ercolano e Nuova Service, e dalla Forze dell'Ordine e della Protezione Civile Comunale.

Mi auguro che all'evento sia dato il giusto risalto, Nunzia Pantaleo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Napoli 1799: il ruolo della donna”

NapoliToday è in caricamento