Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grande festa per i 66 anni di Troisi, il fratello: "Massimo si sarebbe commosso"

 

Avrebbe compiuto 66 anni e chissà quante altre perle ci avrebbe regalato. Massimo Troisi e San Giorgio a Cremano, sua città natale, un legame mai dissolto. Nemmeno quando l'attore partenopeo divenne un'icona del cinema mondiale. Per questo motivo, da tre anni, il Comune vesuviano organizza una festa di compleanno per il suo più illustre concittadino. 

Artisti, cantanti, comici, amici di Massimo si sono alternati sul palco delle Fonderie Righetti, in Villa Bruno, dal quale sono stati proiettati diversi spezzoni dei film più amati. "Le centinaia di persone accorse qui - ha affermato il fratello Luigi - dimostrano il legame che lega questa città a Massimo. Se fosse stato qui, si sarebbe sicuramente commosso". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento