MARE MATER, la storia della Nave Asilo Caracciolo e della sua capitana Giulia Civita Franceschi

  • Dove
    Sala Assoli
    Vico Lungo Teatro Nuovo, 110
  • Quando
    Dal 25/01/2019 al 03/01/2019
    Venerdì 25 gennaio ore 20,30 Sabato 26 gennaio ore 20,30 Domenica 27 gennaio ore 18 Venerdì 1 febbraio ore 20,30 Sabato 2 febbraio ore 20,30 Domenica 3 febbraio ore 18
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
maremater_foto di SalvatorePastore

Dal 25 gennaio (con repliche fino al 27 e dal 1° al 3 febbraio) va in scena nella Sala Assoli di Napoli, nell’ambito della Stagione 2018/2019 di Casa del Contemporaneo, MARE MATER O della esemplare storia della Nave Asilo Caracciolo e della sua capitana, la signora Giulia Civita Franceschi.

Un progetto di Fabio Cocifoglia, realizzato insieme con Alfonso Postiglione, con la collaborazione alla drammaturgia di Antonio Marfella. In scena Manuela Mandracchia, Luca Iervolino, Giampiero Schiano, produzione Casa del Contemporaneo.

Negli anni tra il 1913 e il 1928, Napoli fu al centro dell’interesse pedagogico internazionale per un esperimento educativo straordinario, che si realizzò sulla Nave-Asilo “Caracciolo”, una piro-corvetta in disuso, donata dalla Marina Militare. A dirigere la “Caracciolo” fu chiamata Giulia Civita Franceschi (1870-1957), che in 15 anni di attività raccolse nei vicoli di Napoli oltre 750 ragazzi, sottraendoli a una condizione di abbandono e delinquenza e indirizzandoli ai mestieri del mare. 
Il suo metodo – apprezzato da Maria Montessori – poneva al centro i valori della dignità legata al lavoro, della solidarietà e degli affetti. La “Caracciolo” fu infatti una “comunità”, in cui ogni fanciullo, rispettato nei propri bisogni e valorizzato nelle proprie tendenze, veniva “aiutato individualmente a migliorarsi e a svilupparsi in modo armonico”. 
Nel 1928, Giulia Civita Franceschi fu allontanata dal fascismo che, nel suo intento anti-democratico e totalitario, volle inserire questo istituto educativo nell’Opera Nazionale Balilla, interrompendone la peculiare funzione. 
“Mare Mater” racconta la sua storia, attraverso un percorso artistico e creativo che va oltre la performance teatrale. Ogni rappresentazione vede la presenza di un coro di giovani del territorio. 

Informazioni e biglietteria:
Sala Assoli – Vico Lungo Teatro Nuovo 110
tel. 3454679142
info@casadelcontemporaneo.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • San Carlo tra Opera, Concerti e Danza: il programma della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 18 novembre 2020
    • Teatro San Carlo
  • Il Bellini riapre con "Il Piano Be": la programmazione Ottobre/Dicembre 2020

    • dal 22 ottobre al 20 dicembre 2020
    • Teatro Bellini
  • #Restaurarte|riparare con l-oro, rassegna di teatro in Villa Comunale

    • dal 16 settembre al 4 ottobre 2020
    • Villa Comunale di Napoli (ingresso Riviera di Chiaia)

I più visti

  • San Carlo tra Opera, Concerti e Danza: il programma della stagione 2019 - 2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 18 novembre 2020
    • Teatro San Carlo
  • Speciale tour alla scoperta del "Ventre di Napoli"

    • dal 27 novembre 2019 al 31 dicembre 2020
    • Punto d'incontro "Dolce e Amaro Caffè"
  • Estate a Napoli 2020 tra Musica, Teatro, Danza e Mostre: tutti gli eventi in programma

    • dal 15 luglio al 31 ottobre 2020
    • in più luoghi della città
  • "I luoghi di Napoli: Magie e Incanti", 10 appuntamenti gratuiti tra parole e musica

    • Gratis
    • dal 20 luglio al 8 ottobre 2020
    • Diversi luoghi suggestivi di Napoli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    NapoliToday è in caricamento