menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lucio Dalla

Lucio Dalla

Lucio Dalla, il ricordo di Napoli. De Magistris: "Era un poeta"

Gli omaggi di Saviano, D'Alessio, Pino Daniele, Aurelio de Laurentiis. Caldoro: "Aveva un profondo legame con la tradizione partenopea, la penisola sorrentina, la costiera amalfitana e le isole del golfo"

Il 4 marzo avrebbe compiuto 69 anni. Ma Lucio Dalla non c'è più. Si è spento questa mattina in Svizzera per un infarto. La sua ultima apparizione, pochi giorni fa, al Festival di Sanremo con Pierdavide Carone.

LUIGI DE MAGISTRIS - "Oggi perdiamo un poeta che ha saldato la musica pop alla grande tradizione lirica italiana e alla canzone classica napoletana".

STEFANO CALDORO - "Con Lucio Dalla scompare uno dei più grandi cantautori del nostro Paese. Un bolognese che amava Napoli e la Campania. Con 'Caruso', che dipinge uno degli angoli più incantevoli del mondo, ha consegnato alla storia della musica italiana un capolavoro, fra i più belli in assoluto della nostra tradizione musicale. Aveva un profondo legame con la musica classica napoletana, con la tradizione partenopea, e con alcune suggestive località come la penisola sorrentina, la costiera amalfitana e le isole del golfo".

AURELIO DE LAURENTIIS - "Ricordo che mi è venuto a trovare spesso a Capri e ho scoperto oltre che un grande artista anche una persona adorabile, di alto spessore umano. Lucio è sempre stato legatissimo a Napoli, era un napoletano adottivo. Resterà nella nostra storia per sempre attraverso la sua musica dalla poetica immortale".

ROBERTO SAVIANO - "Quando mi parlano di bellezza mi viene in mente, come prima immagine, Napoli. Così mi disse quando ci incontrammo al Premio Morante. Che la terra ti sia lieve, Lucio"


PAOLO ROMANO  - "Il Paese perde oggi uno dei suoi più grandi poeti del suo tempo, Napoli e la Campania uno straordinario ambasciatore e interprete della migliore cultura e tradizione musicale partenopea. Un grave lutto per tutti".



CORECOM - "La Campania perde una delle sue voci nel mondo. Un artista straordinario che non aveva esitato a rivelare il proprio sogno di essere, un giorno, cittadino di Napoli, sempre attento ai temi di attualità che hanno riguardato il capoluogo partenopeo, a cominciare da quello dei rifiuti, e disponibile nei confronti di questa città, della sua provincia e della regione. Lucio Dalla avrebbe potuto dare un contributo notevole anche agli importanti eventi culturali in programma".

PINO DANIELE - "Apprendo con profonda tristezza della scomparsa di un amico come Lucio. Era un grande artista, la sua ironia e la sua genialità ci mancheranno".

GIGI D'ALESSIO - "Ho perso uno dei miei migliori amici".

SAL DA VINCI - La musica italiana ha perso un suo accento. Addio Lucio, sei scomparso e presente".

ENZO AVITABILE - Ricordo Lucio nelle serate passate insieme a Bologna quando registravo il mio disco e ricordo il suo grande carisma e la genialità che venivano fuori sempre, anche durante una cena. Lucio è sempre e comunque musica, Lucio è sempre e comunque parola. Ciao Lucio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento