menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lucio Dalla

Lucio Dalla

Lucio Dalla morto, stroncato da un infarto in Svizzera

La sua ultima apparizione, pochi giorni fa, al Festival di Sanremo con Pierdavide Carone. Pochi mesi fa, in occasione dell'uscita del suo nuovo album, dichiarò: "Uno dei miei grandi sogni è essere napoletano"

Lucio Dalla è morto per un attacco cardiaco a Montreaux, in Svizzera, dove si trovava per una serie di concerti. Il 4 marzo avrebbe compiuto 69 anni. La sua ultima apparizione, pochi giorni fa, al Festival di Sanremo con Pierdavide Carone.

Impossibile non citare il suo legame con Napoli e il brano "Caruso" pubblicato nel 1986 nell'album "DallAmeriCaruso".

Fu proprio il cantautore bolognese a spiegare il significato della sua canzone. A causa di un guasto alla sua barca, Dalla si trovò bloccato a Sorrento e fu costretto a prendere una camera in un hotel. Lo stesso in cui morì qualche anno prima il tenore Enrico Caruso. Gli albergatori raccontarono a Lucio Dalla gli ultimi giorni del tenore e del suo amore verso una ragazza a cui insegnava canto.

Pochi mesi fa, alla vigilia dell'uscita di "Questo è amore", 31 brani che ha ripescato dal suo passato meno conosciuto come una strepitosa versione di Anema e core, dichiarò: "Uno dei miei grandi sogni è essere napoletano".

''Ho girato il video "Canzone" a Napoli - spiegò inoltre alcuni anni fa - perché è la città che sento più vicina a me. Il video cerca di esprimere un suono che deve girare nelle strade, che deve servire per comunicare...''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di martedì 6 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento