L’aquila ed il condor, Stefano Delle Chiaie racconta le sue memorie di militante politico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Venerdì sette dicembre alle ore 18, presso la sala convegni dell'hotel Europa, al corso Meridionale, a Napoli sarà presentato il libro di Stefano Delle Chiaie, L'Aquila ed il Condor, Edizioni Sperling & Kupfer.

Alla presenza dell'autore, il dottore Giovanni Papa, già consigliere comunale di Napoli, rappresentante dell'associazione culturale Fronte di Insorgenza Nazionale che si è fatta promotrice dell'evento, curerà l'introduzione cui faranno seguito gli interventi di Massimiliano Griner,scrittore,sceneggiatore ed autore televisivo e dell'onorevole Massimo Abbatangelo, bandiera della destra missina napoletana.

Il libro, ricorda Giovanni Papa, è stato presentato in molte città italiane; a Catanzaro e Cosenza l'iniziativa di natura culturale è stata contestata da gruppi di manifestanti.

Napoli, ricorda Papa,rappresenta una delle tante altre tappe previste per il libro che rappresentata l'autobiografia del militante politico Stefano Delle Chiaie, il cui nome ha segnato 30 anni di battaglie politiche nel nostro paese ed anche a livello internazionale.

Il militante politico Delle Chiaie, accusato dei peggiori crimini e dalle polizie di mezzo mondo, afferma Papa, fornisce la sua versione dei fatti, fuori dall'aula di un tribunale, contraddicendo i resoconti di altri testimoni.

La presentazione del libro L'Aquila ed il Condor, conclude Papa, getta una nuova luce su alcuni degli episodi più discussi degli Anni di Piombo in Italia e sulla attività di militante politico fuori di Stefano Delle Chiaie fuori dal nostro paese, con ruoli di primo piano in Sudamerica, Spagna,Angola, Portogallo.

 

 

Torna su
NapoliToday è in caricamento