In mostra il foto-progetto “Io Penso Che”

Il giorno 10 settembre 2017 presso il bistrot “Salumeria UPnea” sarà inaugurata, alle ore 18.30, la nuova mostra del foto-progetto “Io Penso Che” , che resterà in esposizione sino al 24 settembre.

Cos’è un pensiero? A volte siamo talmente presi da questa vita frenetica che ci lasciamo sfuggire l’essenziale, ciò che potrebbe aiutarci a capire meglio una situazione, a seguire il proprio modello di vita o semplicemente a rendere possibile la comunicazione. Spesso non ci soffermiamo troppo a riflettere su ciò che stiamo pensando e talvolta qualcosa ci sfugge; imprimere l’attimo, e l’espressione che ad esso si lega, è cercare di cogliere quelle piccole sfumature che possono rendere una giornata, un momento, quei brevi istanti in cui siamo noi stessi, più leggeri. Dovremmo solo essere capaci di dar voce a noi stessi.

Il foto-progetto “Io Penso Che”, ideato nel gennaio 2015 dall’architetto Emilio Porcaro, nasce con l’intento di dare spazio alla comunicazione e di dare voce alle persone. Oggi si è sempre più portati ad utilizzare i social come “vetrine” per apparire ciò che non siamo e creare barriere dietro le quali è più facile nascondersi; questo porta inevitabilmente all’assenza di una vera e propria comunicazione che può esserci solo laddove si condividono delle emozioni autentiche. Immortalare un attimo, un pensiero, tramite la fotografia, ci conferisce la possibilità di trasmettere qualcosa che sentiamo, qualcosa di spontaneo che non potrà mai essere banale. Una semplice foto, in cui il soggetto può esprimere, nella scelta del colore, della frase, della forma, qualcosa che lo rappresenti; da qui l’uso del bianco e nero, per dare maggiore risalto ai pensieri, poiché essere spontanei ci permette di togliere, anche solo per un istante, la maschera dal volto. Il pensiero è ovunque e di tutti e per questo si è deciso di estendere il progetto oltre i confini napoletani reclutando nel team fotografi delle più grandi città italiane e città estere, creando una sorta di collettivo.

Varie le collaborazioni svolte sin ora e le mostre sviluppate, si va ricordando la collaborazione con il Comune di Napoli, nelle voci dell’Assessorato ai giovani e l’Assessorato alla Cultura; il Teatro Bellini di Napoli, che ospita per la seconda volta il collettivo; il Nuovo Teatro Sanità; l’associazione Be Quiet; l’Ente cassa di risparmio di Firenze e l’associazione SiamoSolidali.

Lo staff “Io Penso Che” attualmente comprende:

Guglielmo Verrienti, Mario Falco, Linda Russomanno, Federica Cilento ( Napoli).

Marco Rinaldi (Palermo).
Anna Rita Cattolico (Roma).
Eleonora Litta (Firenze).
Jacopo Ardolino(Milano).
Elena Aquila (Torino).
Cecilia Colussi (Londra).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • A Capodimonte la mostra "Napoli, Napoli... di lava, porcellana e musica"

    • dal 22 settembre 2019 al 6 aprile 2021
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Gli Etruschi e il MANN: la grande mostra al Museo Archeologico di Napoli

    • dal 12 giugno 2020 al 31 maggio 2021
    • Mann- Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Rosini Gutman Collection - Dal Futurismo alla Urban Art

    • Gratis
    • dal 1 gennaio al 31 marzo 2021
    • Spazio 57

I più visti

  • A Capodimonte la mostra "Napoli, Napoli... di lava, porcellana e musica"

    • dal 22 settembre 2019 al 6 aprile 2021
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Tour Napoli Celata: Dal Giardino segreto alla Chiesa del Re maledetto

    • dal 26 gennaio al 31 luglio 2021
    • Napoli
  • Trianon, tutti i concerti e gli spettacoli in programma per la stagione 2020/2021

    • dal 30 ottobre 2020 al 16 maggio 2021
    • Teatro Trianon Viviani
  • Gli Etruschi e il MANN: la grande mostra al Museo Archeologico di Napoli

    • dal 12 giugno 2020 al 31 maggio 2021
    • Mann- Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    NapoliToday è in caricamento