Il sociologo Vincenzo Moretti al Ristotante Alba di Mergellina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Vincenzo Moretti al Ristorante Alba - La galleria del Gusto

Testa-mani-cuorePresentazione del Libro: Testa, Mani e Cuore - (Ed. Ediesse)

Giovedì 26 settembre 2013 alle ore 18,00- alle 19,30 la presentazione del libro del sociologoVincenzo Moretti - Testa Mani e Cuore

Insieme all'autore parleremo del libro e delle storie di lavoro possibili, saranno presentate esperienze e citati aneddoti per raccontare chi vive con "Testa, Mani e Cuore".
E' gradita la prenotazione inviando email aeventi@ristorantealba.it
Il libro - Testa, Mani e Cuore (Ed. Ediesse)
https://www.facebook.com/testamaniecuore
https://www.ediesseonline.it/catalogo/carta-bianca/testa-mani-e-cuore
Chi è Vincenzo Moretti
https://vincenzomoretti.nova100.ilsole24ore.com/
tp://www.leviedellavoro.org/
https://youtu.be/YFUt2cVqqSs
https://youtu.be/Kyh-GZOeBUU
https://www.youtube.com/watch?v=Kyh-GZOeBUU
https://www.linkedin.com/in/vincenzomoretti
Informazioni
Anna Ruggiero
Eventi Ristorante Alba
Phone: 3286931172 - 081 761 85 05
e-mail: eventi@ristorantealba.it
E' gradita la prenotazione inviando email
Blogger e giornalisti che volessero avere maggiori informazioni possono inviare e-mail a eventi@ristorantealba.it

Il libro - Testa, Mani e Cuore

Testa, Mani e Cuore edito da Ediesse, è romanzo con storie di intensa vita e riflessioni sugli elementi che affollano le vite operose di tante donne e uomini, intrecciati alla storia di Libero, un fratello colpito da un morbo incurabile e da scorci partenopei. Prende spunto da un'inchiesta voluta dallo stesso Moretti dedicata a Le vie del lavoro possibile che ogni giorno si arricchisce di nuove storie e racconti. Testa, Mani e Cuore i tre elementi che dovrebbero appartenere al lavoro oggi «perché nel lavoro tutto è facile e niente è facile, è questione di applicazione, dove tieni la mano devi tenere la testa, dove tieni la testa devi tenere il cuore, altrimenti non diventerai mai un bravo artigiano». Con una visione che potrebbe far pensare al passato «fordista» e non al presente fatto spesso di call center e di boom dei servizi, con progressivo ridimensionamento dell'apparato industriale. Eppure di testa, mani e cuore c'é ancora bisogno.
"È più o meno qui che nel sogno mi sono girato dall'altra parte, proprio mentre Ottavia diceva ai ragazzi che è una questione di approccio, che qualunque cosa fai nella vita, piccola o grande che sia, la devi fare come se in quella cosa tu volessi diventare il numero uno al mondo. Sì, proprio così ha detto, il numero uno, non il due o il tre, perché nell'approccio non ti puoi accontentare, devi condannarti a essere il migliore. Poi magari non ci riesci, perché il risultato non dipende solo da te, perché conta da dove sei partito, quali opportunità realmente ti sono state date, fino a che punto gli strumenti che avevi erano quelli giusti, ma quando sei lì saper accettare un risultato diverso da quello che ti aspettavi, e magari meritavi, è un pregio, mica un difetto. Nell'approccio no, esiste solo una possibilità, cercare di essere il migliore." (pag. 49).
È un'Italia tutta da raccontare, come l'Autore sta facendo da anni, non solo con il suo romanzo, ma anche con l'inchiesta Le vie del lavoro nata dalla collaborazione tra Fondazione Ahref e Fondazione Giuseppe Di Vittorio (https://t.co/TMRZsS0Nlz) e con il film documentario La tela e il ciliegio (https://youtu.be/YFUt2cVqqSs) diretto da Alessio Strazzullo.
Testa, Mani e Cuore - Descrizione
Cosa è successo a via Canova? E che ci fanno assieme la cardarella e Jorge Luis Borges, la solidarietà e Murasaki Shikibu, la macchinista Giovanna e Italo Calvino?
Le risposte in questo romanzo dai sentieri che si biforcano che ha per protagonisti Libero e Cosimo, la passione per il lavoro, la voglia di farlo bene a prescindere, perché è così che si fa.
Testa, Mani e Cuore, il romanzo dell'Italia operosa, che dà valore al lavoro, che mette impegno nelle cose che fa. L'Italia che le sue rughe se le guadagna ogni giorno, grazie a quello che sa e che sa fare. L'Italia che vuole tornare a regalare al mondo intelligenza, arte, tecnologia, bellezza. L'Italia del lavoro ben fatto, di Rinalda e del vocabolario, di Lorenzo e della piazza, del tempo e di Alvise. L'Italia che c'è, è vera, esiste, bisogna solo raccontarla. L'Italia che se non ci salva lei non ci salva nessuno. L'Italia raccontata nel film, diretto da Alessio Strazzullo, disponibile gratuitamente su www.leviedellavoro.org
https://www.facebook.com/testamaniecuore
https://www.ediesseonline.it/catalogo/carta-bianca/testa-mani-e-cuore
Chi è Vincenzo Moretti
Vincenzo Moretti, sociologo, dirige la sezione Società, Culture e Innovazione della Fondazione Giuseppe Di Vittorio ed è professore a contratto di Sociologia dell'Organizzazione all'Università di Salerno. La sua attività di ricerca è diretta all'ideazione, all'analisi e alla progettazione di sistemi e processi di organizzazione, di apprendimento (in presenza e a distanza), di comunicazione, di innovazione, temi intorno ai quali ha pubblicato numerosi volumi e oltre 300 tra articoli e paper su riviste e quotidiani a carattere nazionale (tra gli altri Nòva Il Sole 24 Ore, Technology Review, La Stampa.it, l'Unità, Quaderni di Rassegna Sindacale). Scrive di Serendipity su Il Mese di Rassegna Sindacale (da gennaio 2007) e di Sensemaking su Nòva Lab (Il Sole 24 Ore) - Questioni di Senso (da novembre 2007). Ha una buona conoscenza del pacchetto Office, del linguaggio Html e xHtml, delle piattaforme per la formazione a distanza Moodle e Docebo, degli strumenti Web 2.0 (blog, wiki, etc.).
tp://www.leviedellavoro.org/
https://youtu.be/YFUt2cVqqSs
https://youtu.be/Kyh-GZOeBUU
https://www.linkedin.com/in/vincenzomoretti

Incontri e confronti con gusto al Ristorante Alba - La galleria del Gusto

Incontri e confronti al Ristorante Alba - La galleria del Gusto è l'appuntamento dedicato alla città per conoscere autori, personaggi della cultura,dello spettacolo, della tecnologia, della gastronomia, dello sport, della politica.
Nella sala convegni, al piano superiore, si susseguiranno incontri periodici.
Informazioni
Anna Ruggiero
Eventi Ristorante Alba
Phone: 3286931172 - 081 761 85 05
e-mail: eventi@ristorantealba.it
E' gradita la prenotazione inviando email
Blogger e giornalisti che volessero avere maggiori informazioni possono inviare e-mail a eventi@ristorantealba.it
Torna su
NapoliToday è in caricamento