Homo Scrivens cresce con "Scout". Presentazione al Giardino di Babuk

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

La casa editrice Homo Scrivens, nata a Napoli ad aprile di quest'anno cresce e inaugura la nuova collana Scout. Si aggiunge così a Dieci, la selezione di narrativa italiana composta da soli dieci titoli, e a Polimeri, dedicata alla scrittura collettiva, Scout una collana più fresca, anche nel formato, che raccoglie la vocazione di scouting letterario che Homo Scrivens ha condotto negli ultimi dieci anni come compagnia di scrittura. Scout da voce e spazio alle giovani voci esordienti.

Al Giardino di Babuk, piccolo paradiso ritagliato nel caos via Foria, verranno presentati "Specchi" la prima raccolta di racconti di Elèna Italiano e il romanzo "Le intolleranze elementari" di Serena Venditto, due piccole nuove voci da scoprire e da cui rimanere stupiti e affascinati.

 

Specchi di Elèna Italiano

 

Uno sguardo tagliente e preciso come la lama di luce riflessa da uno specchio. Un'indagine impietosa ed essenziale che colpisce e redime».

Vincenza Alfano

 

 

Le intolleranze elementari di Serena Venditto

 

 

«Cuore alla deriva, cuore in burrasca, cuore all'inferno, cuore in salita. E un bar che è una porta per entrarci, nel cuore.
Una storia che commuove, coinvolge e fa rabbia, proprio come la vita».

Maurizio de Giovanni«

 

 


 

 

Torna su
NapoliToday è in caricamento