Lunedì, 15 Luglio 2024
Eventi

A Villa Campolieto proseguono gli appuntamenti con il Festival delle Ville Vesuviane

La 35a edizione, con la direzione artistica di Bruno Tabacchini, andrà avanti fino al 17 luglio con un cartellone ricco di ospiti

Continua con successo a Villa Campolieto a Ercolano, la 35a edizione del “Festival delle Ville Vesuviane”. Con la direzione artistica di Bruno Tabacchini, l'evento storicamente sostenuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Campania e promosso dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane con il presidente Gennaro Miranda e il direttore generale Roberto Chianese, per questi suoi primi giorni sta registrando una grande affluenza di pubblico. E ciò grazie anche alla presenza di personaggi come Tullio Solenghi, Eduardo De Crescenzo e Michele Placido.

Con  gli attesi appuntamenti si prosegue il 10 luglio, con un incontro che mette in dubbio quale sia la vera identità di Shakespeare, intitolato “Will (non) Era Shakespeare” con Roberto Russo Vs Paese mio Bello e si continuerà il giorno 11 luglio, quando, in prima nazionale, sarà presentato lo spettacolo-concerto “Eretico Neapolitan Shakespeare”. Un testo e un programma musicale studiato da Gianni Lamagna, il quale insieme a Patrizia Spinosi, Lello Giulivo e Anna Spagnuolo con il contributo drammaturgico di Mariano Bauduin, farà in modo che a incontrarsi con la grandiosità poetica di Shakespeare siano le più belle melodie classiche partenopee.

A seguire il 12 luglio, “Streghe da marciapiede”, uno spettacolo di Stefano Amatucci tratto dal lavoro di Francesco Silvestri dove con Gina Amarante, Luisa Amatucci, Miriam Candurro, Antonella Prisco e Peppe Romano, quattro prostitute vengono interrogate sull’omicidio di un giovane sconosciuto. Il 13 luglio, appuntamento con “Corti di Teatro al Tramonto” con “Cyrano detto 'O Bergerac” diretto e interpretato da Adriano Falivene. Il 14 luglio, in cartellone ci saranno il nuovo appuntamento con “Nelle stanze del duca Di Sangro” di Riccardo Citro  e il balletto “Il Lago dei Cigni” con le coreografie di Luigi Martelletta. Il 17 luglio, infine, arriverà Roberto Maria Azzurro con il pianista Tom Tea alle prese con “l'Arte di Bonì” tratto dalle memorie di Boniface de Castellane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Villa Campolieto proseguono gli appuntamenti con il Festival delle Ville Vesuviane
NapoliToday è in caricamento