“Mappe: memoria delle parole” al Festival della Memoria

Einstein raccontato da Umberto Minopoli, Andrea Renzi nello spettacolo 'Caproni!', una giornata, il 10 marzo,  dedicata a scrittori e intellettuali arabi. Entra nel vivo questa settimana la II edizione del Festival della Memoria al MAV di Ercolano. L'iniziativa, curata da Ciro Cacciola, direttore del Museo Archeologico Virtuale, per l'intero mese di marzo propone un calendario fittissimo che declina il tema della memoria sotto i più svariati aspetti, dall'arte alla tecnologia, dall'archeologia all'audiovisivo, alla letteratura (ingressi libero a tutti gli eventi).

L'11 marzo per la sezione “Mappe: memoria delle parole”. ore 10.30 “La passione dell’archeologia”. Incontro con Giuseppe Maggi e Luigi Necco, un grande archeologo e un appassionato giornalista. Ricordi, evocazioni, suggestioni nelle parole dell’ex direttore degli scavi di Ercolano che ci racconterà l’emozione e l’importanza scientifica della scoperta degli antichi abitanti di Ercolano nel 79 d. C. sepolti da quasi 2000 anni. Alle ore 17.00 incontro con Enrico Macioci autore del libro “Breve storia del talento”, romanzo di formazione, rievocazione dell’adolescenza e di un’amicizia. Ripercorrendo con la memoria quegli anni Enrico Macioci ci racconta un periodo di speranze e ci trasmette il ricordo dell’innocenza perduta. Ore 20.00 spettacolo teatrale di Andrea Renzi 'Caproni!' Un grande attore, uno straordinario musicista nell’incontro con Giorgio Caproni, poeta tra i più grandi del ‘900.

“Il festival della memoria quest’anno continua l’esplorazione di tracce e linguaggi diversi per avere uno sguardo sul mondo d’oggi. – dichiara il curatore del festival Ciro Cacciola, direttore del MAV – Un programma di eventi, dialoghi, incontri, interviste che è un’archeologia del presente e una ricerca  di prospettive del futuro che sta accadendo”

Resteranno visitabili gratuitamente  per tutto il festival (fino al 31 marzo)  due mostre: l'installazione di Louise&Jane Wilson “Unfolding Aryan Papers”  (2009), per la prima volta in Italia, dedicata al film mai realizzato da Kubrick sull'Olocausto. “Memoria dello sguardo” mostra fotografica a cura di Giorgio Massimo. Dal fascino degli scavi archeologici alla maestosità del Monte Vesuvio. Un’occasione per ripercorrere e riconoscere i luoghi dello sguardo e della memoria di una città.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Circolo Book & Tè di Scrittura & Scritture: al via l'ottava edizione

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2019 al 16 aprile 2020
    • Scrittura & Scritture
  • Poetè, letture poetiche (e non solo) infuse di teina: tutti gli appuntamenti

    • Gratis
    • dal 3 novembre 2019 al 6 maggio 2020
    • Chiaja Hotel De Charme
  • Congresso Medico all'Ospedale del Mare

    • da domani
    • Gratis
    • dal 12 al 13 dicembre 2019
    • Ospedale del Mare

I più visti

  • Tappa a Napoli per il Coca-Cola Christmas Village in sostegno di Banco Alimentare

    • 21 dicembre 2019
  • Mercatini di Natale a Napoli: magia, divertimento e tanti ospiti a Pietrarsa

    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa
  • #iovadoalmuseo: le 20 aperture gratuite del 2019 al Parco Archeologico dei Campi Flegrei

    • Gratis
    • dal 3 marzo al 26 dicembre 2019
    • Parco Archeologico dei Campi Flegrei
  • Cento grandi lupi invadono piazza Municipio: è la monumentale installazione di Liu Ruowang

    • dal 14 novembre 2019 al 31 marzo 2020
    • Piazza Municipio e zona antistante Castel Nuovo (Maschio Angioino)
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento