Festival della Cistecca Montese: panini di qualità e buon cibo da strada

Cistecca Montese, foto Facebook

Torna il “Festival della Cistecca”: dal 29 giugno al 2 luglio 2017, a Monte di Procida, prenderà il via uno degli eventi gastronomici più atteso dagli amanti del panino di qualità e del buon cibo di strada.

Organizzato dal Consorzio della Cistecca Montese, il festival ha lo scopo di promuovere la tipicità e la qualità del panino “Cistecca Montese” divenuto negli anni  uno dei simboli di Monte di Procida. Nella Vera Cistecca Montese, infatti, il gusto del pane cotto alla brace si fonde con i sapori della carne bovina e il sapore della scamorza filante si amalgama perfettamente con gli aromi e gli altri condimenti della tradizione flegrea.

Oltre alla Cistecca Montese sarà possibile degustare tante altre prelibatezze dello street food campano, il tutto accompagnato da ottima birra e da tanto intrattenimento, con musica e affascinanti spettacoli di artisti di strada.

Durante il Festival, sarà possibile assistere ad affascinanti spettacoli messi in scena da importanti artisti di strada internazionali, i quali renderanno le serate indimenticabili sia per i grandi sia per i piccoli!

Ogni sera sarà possibile assistere ad un diverso spettacolo fatto di  fuoco vivo, costumi dall’elevato impatto scenico e numerose coreografie danzate su trampoli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • A Capodimonte la mostra "Napoli, Napoli... di lava, porcellana e musica"

    • dal 22 settembre 2019 al 6 aprile 2021
    • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Ghost Tour, percorso notturno tra i luoghi più infestati del centro antico di Napoli

    • dal 24 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Centro antico Napoli
  • "Napoli Liberty. N'aria 'e primmavera" in mostra a Palazzo Zevallos Stigliano

    • dal 25 settembre 2020 al 24 gennaio 2021
    • Gallerie d’Italia - Palazzo Zevallos Stigliano
  • Sguardi su Torre del Greco

    • Gratis
    • dal 17 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021
    • Centro d'Arte Mediterranea
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento