Il Natale dei bambini: gli appuntamenti al Teatro dei Piccoli e Piazza Forcella

L’infanzia di Napoli al Teatro dei Piccoli e Piazza Forcella a cura de I TEATRINI

GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA:
  
TEATRO DEI PICCOLI, MOSTRA D’OLTREMARE 
domenica 10 dicembre, ore 11 
lunedì 11 dicembre, ore 10 

Granteatrino/Casa di Pulcinella (Bari) PULCI LELE, omaggio a Lele Luzzati 
di e con Paolo Comentale età consigliata: 3 - 10 anni  
Lo spettacolo, come recita il titolo, è un omaggio che la Compagnia intende fare al Maestro Emanuele Luzzati, scenografo, illustratore, e molto altro… con il quale abbiamo vissuto, sin dalla nascita del nostro Teatro nel 1983 un rapporto speciale e creativo. Prendendo spunto da tre spettacoli con Pulcinella protagonista assoluto, i cui personaggi Luzzati disegnò per noi negli anni ’90, abbiamo realizzato una originale opera comico-musicale sostenuta dalle inconfondibili musiche di Gioacchino Rossini ispirataci dalla visione del pluripremiato cartone animato “Pulcinella” di Gianini e Luzzati. Nello spettacolo il protagonista Pulcinella “assediato” dalla moglie Teresina si rifugia sul tetto e fa quello che più gli piace: dormire, sognare … e sogna così un coloratissimo viaggio tra gatti canterini, principesse rapite e Gani traditori. E poi ancora numeri circensi, fughe, parapiglia, inseguimenti e salvataggi. Le sventure tragicomiche del nostro follettoeroe Pulcinella immerso in un mondo coloratissimo sono tanta parte, in fondo, delle nostre umane avventure. Nel finale, remando dolcemente su di una umile barchetta, vedremo scomparire il piccolo Pulcinella dal naso adunco e dalla voce chioccia… una piccola dedica, questa, al nostro Maestro.  

TEATRO DEI PICCOLI, MOSTRA D’OLTREMARE 
giovedì 14 e venerdì 15 dicembre, ore 10 

Teatrino dei Fondi (San Miniato)  
IL PESCIOLINO D’ORO ispirato alla fiaba Il vecchio pescatore di Aleksandr Puskin adattamento e regia di Enrico Falaschi 
età consigliata: 4-8 anni  
Un giorno un vecchio pescatore, molto povero, getta le sue reti nel mare e quando le ritira a bordo vi trova impigliato un piccolo pesciolino del colore dell’oro in grado di parlare e di esaudire desideri, che lo supplica di essere liberato. Il vecchio pescatore acconsente, ma una volta tornato alla sua capanna la sua vecchia moglie lo costringerà a tornare in mare alla ricerca del pesciolino d’oro per chiedergli di esaudire i propri desideri, senza essere tuttavia mai pienamente soddisfatta da ciò che otterrà. La fiaba viene raccontata attraverso i ricordi del vecchio pescatore, divenuto un viandante: l’uomo è povero, ma felice perché, a differenza della vecchia moglie, è capace di accettare la propria condizione apprezzandone gli aspetti positivi.  

TEATRO DEI PICCOLI, MOSTRA D’OLTREMARE 
sabato 16 dicembre, ore 11 

I Teatrini NELLA CENERE (CENDRILLON) uno spettacolo di Giovanna Facciolo liberamente ispirato a Cenerentola 
età consigliata: 5-10 anni  
La nostra Cenerentola vive tra cenere e polvere, dorme arrotolata nel pentolone del focolare, e lì sogna. Sogna di andare al ballo, di uscire da quell’inferno dove ha perso tutto: la madre, l’amore del padre, la spensieratezza e l’agio in cui viveva, persino il nome. Sogna di riscattarsi da quella cenere che cosparge la sua esistenza, dalla sua condizione di sfruttata e dimenticata, da quelle terribili sorellastre che la costringono a sottostare ad ogni loro volere, secondo le regole del sempiterno bullismo, che come in ogni epoca, ruba ciò che non ha, sfruttandolo e umiliandolo. E Cenerentola è tutto quello che le sorelle non hanno: è sensibile, paziente, piena di grazia, nonostante tutto quello che deve sopportare. Una grazia che viene dal cuore, che è la sua bellezza, la sua forza. Ed è tra la cenere in cui vive che, con l’aiuto della madre-fata, riafferra le sue radici, la sua identità sepolta, il filo per tessere il proprio destino, per crescere. Cenerentola risorge dalle sue ceneri, è proprio il caso di dire: dal pentolone nascerà una magnifica carrozza e dalle ragnatele un bellissimo vestito. Cenerentola andrà al ballo: per lei ricomincia una nuova vita che le renderà giustizia, dove sarà amata, stimata, apprezzata.  

TEATRO DEI PICCOLI, MOSTRA D’OLTREMARE 
28, 29, 30 dicembre, ore 17 

Balletto di Napoli LE FIABE DANZATE Cenerentola, Esmeralda, La Bella Addormentata 
età consigliata: per tutti  
Le fiabe danzate sono tratte dai grandi balletti del repertorio ottocentesco che, basandosi essenzialmente sulle novelle più famose, hanno reso celebri queste pagine di coreografie. Il primo tempo vedrà una suite dal famoso balletto “Cenerentola” tratto dall’omonima fiaba, nella quale i momenti romantici si alterneranno con spunti comici grazie alla presenza delle sorellastre. Seguirà una suite da “Esmeralda” tratto da “Notredame de Paris” di V. Hugo. Il secondo tempo si articolerà sulla fiaba della “Bella Addormentata”, celebre balletto dell’800 su musiche di Tchiaikosky, nel momento magico del risveglio, quando il principe guidato dalla fata rivedrà la dormiente e con un bacio d’amore la risveglierà dal sonno durato 100 anni insieme a tutta la sua corte ed alle Fate. Il finale sarà un’allegra carrellata con tutti i vari personaggi che riappariranno in scena e tutto come sempre si chiuderà con la famosa frase….. “e vissero tutti felici e contenti”.  

LA BEFANA A PIAZZA FORCELLA, via Vicaria Vecchia, 23 – INGRESSO LIBERO 
sabato 6 gennaio, ore 11

I Teatrini CON LA LUNA PER MANO uno spettacolo di Giovanna Facciolo età consigliata: 3-8 anni  
E’ lo sguardo bambino con cui due personaggi teneri e stralunati si incontrano in uno spazio immaginario, dove una luna sfuggente e scherzosa si lascia afferrare come un palloncino per farsi amica e compagna di giochi. E tra un cuscino e una coperta, attorno a un magico baule, i nostri due personaggi, si aspettano e si scoprono quasi in punta di piedi. Due solitudini che si cercano e si trovano, per volare lontano e, insieme nel gioco, inventarsi piccoli universi, poetici e divertenti dove fondersi, dividersi, confondersi, allungarsi, sdoppiarsi, trasformarsi, e diventare altro da sé e sé insieme all’altro.  

LA BEFANA AL TEATRO DEI PICCOLI 
domenica 7 gennaio, ore 11 

Teatro Bertolt Brecht (Formia) HANSEL E GRETEL adattamento di Marco Renzi - regia di Maurizio Stammati età consigliata: 3-8 anni  
Il riadattamento della nota storia di Hansel e Gretel parte da un provino, dalla ricerca di un testimonial del ‘saper mangiare’. Un meccanismo automatizzato di rilevazione della noia sarà giudice imparziale; in molti falliscono fino a quando non si presenterà una stramba compagnia di teatro che, un po’ per interesse e un po’ per necessità, prova a vincere la selezione. Lo spoglio arredamento della sala si trasformerà e gli attori inizieranno a raccontare la favola, costretti ad abbuffarsi da una strega cattiva desiderosa di divorarli. Lo spettacolo, allegro e divertente, porta a prendere consapevolezza dell’importanza della ricerca di un approccio giusto e senza retorica ad un tema importante ed attuale come quello dell’alimentazione; riesce ad interessare i bambini ed i ragazzi alla necessità di dover scegliere bene cosa mangiare e abbandonare le cattive abitudini alimentari, di cui soprattutto l’infanzia e l’adolescenza sono preda e vittima.  

TEATRO DEI PICCOLI, MOSTRA D’OLTREMARE 
sabato 13 gennaio, ore 11 

I Teatrini CON LA LUNA PER MANO uno spettacolo di Giovanna Facciolo 
età consigliata: 3-8 anni  
E’ lo sguardo bambino con cui due personaggi teneri e stralunati si incontrano in uno spazio immaginario, dove una luna sfuggente e scherzosa si lascia afferrare come un palloncino per farsi amica e compagna di giochi. E tra un cuscino e una coperta, attorno a un magico baule, i nostri due personaggi, si aspettano e si scoprono quasi in punta di piedi. Due solitudini che si cercano e si trovano, per volare lontano e, insieme nel gioco, inventarsi piccoli universi, poetici e divertenti dove fondersi, dividersi, confondersi, allungarsi, sdoppiarsi, trasformarsi, e diventare altro da sé e sé insieme all’altro.  

TEATRO DEI PICCOLI, MOSTRA D’OLTREMARE 
domenica 14 gennaio, ore 11 

Fondazione AIDA (Verona) IL PRINCIPE FELICE da una novella di Oscar Wilde 
età consigliata: 5-10 anni  
Lo spettacolo è tratto da una delle fiabe più note, belle, ironiche e commoventi di Oscar Wilde. E’ la storia di una profonda amicizia che nasce tra un rondinotto e un principe, ormai diventato una statua impreziosita da gioielli pregiati. Amicizia che evolverà fino a diventare amore e condivisione, di una sorte apparentemente amara. Nonostante l’arrivo imminente dell’inverno, la rondine rimane per aiutare il principe a distribuire le sue ricchezze ai poveri e ai diseredati della città, dei quali il principe non si era mai accorto quando era un principe in carne ed ossa...  

Biglietti d’ingresso per il Teatro dei Piccoli: INTERO € 8,00 Disponibili CARD LIBERI TUTTI a 5 e 10 ingressi, per venire a teatro quando vuoi, con chi vuoi Info e prenotazioni: ASS. I TEATRINI 081 0330619 (ore 9,30 - 17) www.iteatrini.it - lascenasensibile@libero.it  

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Trianon, tutti i concerti e gli spettacoli in programma per la stagione 2020/2021

    • dal 30 ottobre 2020 al 16 maggio 2021
    • Teatro Trianon Viviani
  • 30 anni di Galleria Toledo: 20 spettacoli per la nuova stagione

    • dal 27 ottobre 2020 al 23 aprile 2021
    • Teatro Galleria Toledo
  • Teatro San Carlo, la programmazione in streaming di aprile

    • dal 1 al 30 aprile 2021
    • Teatro San Carlo - pagina Facebook

I più visti

  • Tour Napoli Celata: Dal Giardino segreto alla Chiesa del Re maledetto

    • dal 26 gennaio al 31 luglio 2021
    • Napoli
  • Gli Etruschi e il MANN: la grande mostra al Museo Archeologico di Napoli

    • dal 12 giugno 2020 al 31 maggio 2021
    • Mann- Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Trianon, tutti i concerti e gli spettacoli in programma per la stagione 2020/2021

    • dal 30 ottobre 2020 al 16 maggio 2021
    • Teatro Trianon Viviani
  • Ghost tour, con i cacciatori di fantasmi nei palazzi più infestati di Napoli

    • dal 6 febbraio al 19 dicembre 2021
    • Centro storico Napoli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    NapoliToday è in caricamento