menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estate a Napoli 2016: il programma della rassegna

Oltre 70 giornate di attività con performance teatrali, musicali, concerti, reading, danza e mostre. Diverse e suggestive le location in cui si svolgeranno gli eventi del ricco cartellone

E' stato presentato questa mattina, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, dall'Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Nino Daniele, il programma della rassegna Estate a Napoli. Il tema scelto per l'edizione 2016, in occasione del 70° anniversario della nascita della Repubblica Italiana, è Allo Zenit. NAPOLETANI PER COSTITUZIONE. 

Confermando e rilanciando i risultati ottenuti negli ultimi anni, da Napoli si intende celebrare i valori salienti della Costituzione italiana e quelli che costituiscono le radici dell'Europa Unita e della dichiarazione dei diritti universali dell'uomo. Da Napoli si intende mostrare come la nostra cultura sappia interpretare tali valori in forma artistica e creativa attraverso il grande patrimonio che la caratterizza - e sempre più la caratterizzerà - quale Capitale Universale del 'Neoumanesimo'.

In congiuntura con anniversari importanti che rimettono al centro la Repubblica e la Costituzione, è Napoli che si rimette al centro e vuole parlare al mondo. Lo fa con i suoi talenti artistici e i cittadini tutti, attori e spettatori 'allo Zenit'.
Nelle sere d'estate il rinato orgoglio partenopeo troverà forme e colori nei set naturali e monumentali che accoglieranno gli eventi.

Il Maschio Angioino, il Convento di San Domenico Maggiore, il PAN|Palazzo delle Arti Napoli, Castel dell'Ovo, la Casina Pompeiana in Villa Comunale, Piazza del Plebiscito, la storica Piazza Mercato, i parchi, le chiese monumentali, perle che il mondo ci invidia, ospiteranno dal 22 luglio e fino a tutto settembre spettacoli di ogni genere tutte le sere.

Oltre 70 giornate di attività animeranno questi luoghi con performance teatrali, musicali, concerti, reading, danza e mostre realizzati grazie all'impegno e al talento di centinaia di artisti e decine di operatori culturali, associazioni e promoter a cui va il ringraziamento per aver collaborato con l'amministrazione comunale alla realizzazione di questo articolato programma, dimostrando che la creatività e la professionalità della nostra impresa culturale è in grado di produrre iniziative di alto profilo.

Il Cortile del Maschio Angioino ospiterà un ricco cartellone musicale dal rock al jazz, passando per la musica etnica, popolare, il tango, la musica d'autore, internazionale, classica e napoletana. Il palcoscenico del Maschio Angioino darà spazio e luce ai lavori di associazioni culturali che durante l'intero anno hanno assiduamente lavorato in altri luoghi della città, producendo spettacoli di alto valore artistico e sociale. Il castello vedrà in scena ad agosto, come da tradizione, un ricco cartellone di teatro comico e napoletano per intrattenere con leggerezza i cittadini rimasti in città e i turisti che verranno a trovarci. E un evento teatrale nazionale da un'idea di Nello Mascia.
Una serata particolarmente speciale, il 3 agosto, a sostegno dell'Istituto per gli Studi Filosofici, con un cast eccezionale: Peppe Barra, Marina Bruno, Fiorenza Calogero, Ciro Capano, Sal da Vinci, Enzo Decaro, Cristina Donadio, Gianfranco Gallo, Angelo Laurino, Angela Luce, Patrizio Rispo, Daniele Sanzone. Altre adesioni stanno arrivando generose nelle ultime ore.

I turisti italiani e stranieri saranno i benvenuti anche nel Convento di San Domenico Maggiore dove li attenderà la prima edizione di Napoli Tourists show, rassegna di spettacoli multilingue a ingresso gratuito. Il Chiostro delle Statue ospiterà rassegne di teatro contemporaneo e musica. Nella Biblioteca del Convento invece sarà allestita la mostra Nel cuore del Novecento: figure e momenti della Napoli contemporanea dedicata al drammaturgo Roberto Bracco, al giornalista, storico e partigiano Gaetano Arfè, alla nascita della Repubblica e alla parabola sociale, economica e civile dell’Ilva-Italsider.

Da luogo essenzialmente espositivo, il PAN | Palazzo Arti Napoli consacra nuovamente il suo atrio al teatro e alla musica, diventando palcoscenico per spettacoli che arricchiranno ulteriormente il programma espositivo che ospita "Rock6", la fotografica di Bresson, la rassegna "N.E.A.POLIS".
Tra le più significative per aver interpretato il tema scelto è la mostra fotografica dell'ISIS Alfonso Casanova La Costituzione attraverso le immagini con i lavori degli allievi che hanno interpretato i primi 12 articoli della Costituzione come "materia" fatta di esplorazione, di sperimentazione di se stessi.
La promozione della lettura e il sostegno al comparto librai e editori si conferma con la kermesse Parti con il libro in programma il 30 luglio in vari luoghi della città.

La Notte di San Lorenzo, il 10 agosto, protagonista sarà la bellissima piazza del Plebiscito, ribattezzata la Piazza Incantata, che per il terzo anno sarà invasa dalle melodie di decine di mandolinisti per l'evento Mandolini sotto le stelle.

Il 20 agosto ricorderemo nella Basilica di Santa Maria del Carmine Maggiore la martire per la libertà Eleonora Pimentel Fonseca, patriota e giacobina napoletana, fondatrice del giornale “Monitore Napoletano”, giustiziata il 20 agosto del 1799 durante i moti rivoluzionari napoletani. In onore suo e degli altri martiri della Repubblica partenopea cerimonia civile di deposizione della corona e seconda edizione del Premio Eleonora Pimentel Fonseca nel corso della quale verrà premiata una giornalista che, attraverso i suoi scritti, si è distinta nella difesa dei diritti civili. Per l'edizione di quest'anno siamo lieti di annunciare la partecipazione straordinaria di Lina Sastri.
L'evento è il prologo di Imbavagliati_Festival Internazionale di Giornalismo Civile che si svolgerà dal 18 al 24 settembre concludendosi con il Premio Siani, riconoscimento assegnato annualmente per ricordare la figura di Giancarlo Siani.
Mission di Imbavagliati è dare la possibilità ai giornalisti che operano in nazioni dove la censura dittatoriale impedisce la libera espressione o dove il contesto sociale li pone in costante pericolo di vita, di poter raccontare la loro verità e confrontarsi con i colleghi napoletani.

Dalle celebrazioni civili a quelle religiose l'Estate a Napoli è anche Imago Mundi, feste e santi della città di Napoli, il contenitore di eventi voluto per presentare insieme tanta ricchezza di sentimento religioso e di cultura popolare in occasione delle feste settembrine di Piedigrotta, di San Gennaro e di Sant'Alfonso Maria de' Liguori.

Per la festa del Santo Patrono di Napoli, il 19 settembre, oltre alle celebrazioni religiose nel Duomo, a piazza Mercato si terrà il grande show San Gennaro... Una fantastica idea! con SUD 58, Valerio Jovine, dj Franck Carpentieri e i comici di Made in Sud, presentato da Francesco Mastandrea e Maria Bolignano e la partecipazione straordinaria di Lello Arena e la regia di Enzo Pirozzi.Sulla scia degli eventi di alta moda che la città ha recentemente ospitato è in preparazione un grande format dal titolo Napoli è di moda che esalterà l'artigianato locale e il made in naples famoso in tutto il mondo.

Per grandi e piccini la rassegna Arena Modernissima, una lunga programmazione di cinema che l'Amministrazione ha voluto ospitare da fine maggio nella straordinaria ambientazione del Parco del Poggio. E ancora “nel verde pubblico” al ritorno dalle vacanze spettacoli di burattini e marionette in Villa Comunale.

Ai luoghi simbolo della manifestazione se ne aggiungono altri che rappresentano la città nella sua interezza: il Pontile dell'Area Nord di Bagnoli con il tango, gli spettacoli organizzati per la festa di Santa Maria della Neve a Ponticelli, le rassegne teatrali e musicali inscenate presso il Real Orto Botanico, Villa Pignatelli, Villa Floridiana, Chiostri di San Lorenzo Maggiore e San Paolo Maggiore, il Pizza Village sul lungomare Caracciolo, il Borgo Vergini con la sua rinascita culturale e tante altre proposte provenienti dalla fervida attività culturale della nostra città, riportate nel calendario giornaliero disponibile e sempre aggiornato sul sito web www.comune.napoli.it

Un ringraziamento particolarmente sentito - si legge in una nota dell'amministrazione partenopea- va all'Accademia di Belle Arti di Napoli per l'ideazione della campagna di comunicazione curata in particolare dal Corso di Graphic Design coordinato dalla Prof.ssa Enrica D'Aguanno. La fatica e la bellezza di costruire con la città un programma così articolato esprime i napoletani per costituzione allo Zenit. Come lo Zenit in astronomia è il punto immaginario più alto nel cielo, esattamente sopra la testa dell'osservatore, così per noi è il punto reale più alto nella cultura cui dobbiamo tendere e di cui l'Estate a Napoli è l'espressione più vera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento