Dondolo: i sogni spezzati di Amrita, alla libreria 900 di Pozzuoli

Un progetto editoriale edito da Cervino Edizioni: un di-segnato racconto di quello che accade alle donne in India.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Dondolo è un progetto editoriale, firmato dalla casa editrice partenopea Cervino Edizioni, che nasce con l'intento di avviare una riflessione sulla violenza di genere e, in maniera specifica, sugli stupri. Gigliola Izzo, autrice dei testi e Lilliana Comes, l'illustratrice, prendono come spunto gli episodi venuti alla luce, negli ultimi anni in India, portando alla ribalta, in maniera drammatica e magica, una situazione in realtà molto diffusa.

I Sogni spezzati di Amrita, sono un di-segnato racconto, di quello che accade al genere femminile in tutte le parti del mondo, una denuncia artistica e sociale dei nostri tempi, del massacro di giovani donne, cui viene tolta la speranza e i sogni d'ispirazione, al progetto VITA, a cui noi siamo tutti chiamati. Le protagoniste del racconto sono due bambine Amrita e Nalini, che accompagnate da guance rosee lasciano trapelare, che a volte la vita non è infantile e adolescenziale come sembra. La chiave di lettura accompagnata dalle illustrazioni, realizzate con la tecnica della matita e grafite su carta, è intima ma allo stesso tempo, multiculturale e interculturale.

Amrita è protagonista di una nazione da troppi anni sofferente e divisa da una mancata e adeguata capacità di proiezione interculturale, appesa al ramo di un albero, dondolante, come la protagonista del breve racconto, dei diritti umani, non in grado, oggi, di risalire alla questione di genere.

Torna su
NapoliToday è in caricamento