menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
David Bowie nel '97

David Bowie nel '97

"Ma è incredibile": le parole di Bowie sul palco del Neapolis

Quella sera del 10 luglio 1997 il "ragazzo di Brixton" rimase estasiato dallo scenario che gli si presentà davanti: l'industria che si affacciava sul bellissimo golfo di Pozzuoli

"Ma è incredibile". Il palco dava sul mare, Nisida da un parte, la costa flegrea fino a Capo Miseno dall'altra. Dietro di lui il contraltare dell'Italsider dismessa, novecentesca Pompei ridotta a resti dell'eruzione del progresso.

Mormorò davvero "è incredibile", David Bowie. O almeno così racconta chi gli era accanto quella sera del 10 luglio del 1997, quando uno dei più grandi artisti del '900 si esibì sul palco del Tuborg Neapolis Rock Festival di Bagnoli.

Napoli aveva un grande festival, e la presenza del Duca era più che una conferma. Quelle parole, mormorate a mezza voce, però, dimostravano qualcosa di più. Che quella città – festival o meno – era di per sé una "little wonder", capace di sorprendere persino lui, maestro del meraviglioso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento