Richie Stephens e the Ska Nation Band reinterpretano 'O Sole mio

Reinterpretata in chiave ska dal famoso cantante e producer jamaicano vincitore di un Grammy Award e da un ensamble di nove rinomati musicisti salentini. Il singolo dal 25 settembre negli stores digitali

Richie Stephens

Richie Stephens, famoso cantante e producer jamaicano, vincitore di un Grammy Award con esperienze nella Motown ed altre prestigiose etichette discografiche, di recente persino la superstar Rihanna per il singolo Work ha campionato “Sail Away riddim” prodotto nel 1998 dalla sua Pot of Gold, interpreta la canzone simbolo del repertorio partenopeo.

Più di un anno fa l’inarrestabile reggae singer ha dato vita insieme ad Adriatic Sound, giovane etichetta italiana del duo di cantanti e produttori Rankin Lele & Papa Leu, nati e cresciuti artisticamente con i Sud Sound System, ad un ensemble con nove dei più rinomati musicisti del Salento coinvolti nel progetto Richie Stephens e the Ska Nation Band. La collaborazione si è tradotta nell’album “Internationally” uscito lo scorso aprile e interamente dedicato alla musica Ska, genere musicale originario dell’Isola Jamaicana. 


L’ album è stato presentato a Tokio in Giappone lo scorso Maggio, ed in pochi mesi il Tour ha toccato Haiti, Jamaica e Italia dove Richie Stephens & The Ska Nation Band si sono esibiti in numerosi live per promuovere il nuovo progetto. 

Internationally ha avuto un eccellente riscontro internazionale ed è stato al top di numerose classifiche musicali, cosi come i videoclip dei due singoli Fire Fire ed Internationally, quest’ ultimo è diventato un balletto virale soprattutto in Giappone dove impazza in tutte i reggae party. Il disco inoltre è entrato in rotazione su varie emittenti radiofoniche mondiali specializzate da Bbc1xtra a Londra, Irie Fm, Kool Fm, Vybz Fm, in Jamaica, Linkaje Radio New York, 90.9 FM New Jersey, Wavs 1170 Florida, proposto in molte radio della California, Caraibi e America Latina. Presente in molte classifiche Itunes, Bbc1xtra, New York Top 40 Chart, WeeklySTAR Top 10. 

Dopo due mesi trascorsi nel Salento costantemente al fianco della Ska Nation Band, Richie già amante del timbro dei cantanti lirici italiani, ha cominciato ad appassionarsi sempre più all'opera e alla canzone popolare, in particolare a quella salentina e napoletana. Totalmente rapito da questi generi e dalla forte valenza culturale che rappresentano, ha deciso di interpretarli insieme agli indivisibili Rankin Lele e Papa Leu. 

Il poliedrico Richie Stephens omaggia la nostra terra attraverso una delle canzoni più famose al Mondo "’O sole mio" brano pubblicato per la prima volta a Napoli nel 1898. 
Per la prima volta nella storia un artista jamaicano ha eseguito una canzone interamente in lingua napoletana antica. 

In meno di una settimana Richie ha studiato al meglio l’impostazione della voce, la pronuncia e il magico significato della canzone, ed entrato in studio ha registrato il brano in soli 45 minuti!
Per poter interpretare al meglio questo brano Richie Stephens si è avvalso dell’aiuto di grandi maestri con un autorevole curriculum: il mandolinista Antonio Calsolaro uno dei maggiori interpreti della musica salentina da tre generazioni, la violinista Roberta Mazzotta che ha fatto parte dell’Orchestra della Cherubini diretta dal Maestro Riccardo Muti, il tenore Raffaele Pastore della Fenice di Venezia e Teatro Petruzzelli di Bari.
Forte del progetto intrapreso qualche mese prima con il duo di artisti salentini Stephens ha voluto proporre questa nuova versione di "O sole mio" in chiave ska, la Ska Nation Band ha creato un suono a regola d'arte in grado di armonizzarsi al massimo con il brano così celebre a livello planetario.

Un tributo alla cultura e al patrimonio musicale italiano che sancisce il forte legame  tra la Jamaica e il nostro Paese.

Dal 25 settembre 2016 sarà disponibile online in tutti gli store digitali e sui canali annessi il singolo, il remix dancehall e il videoclip diretto da Federico Giannace, girato tra il teatro “Giovanni Paisiello” di Lecce e il borgo antico di Specchia (LE).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento