menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gomorra, Scianel e la scena del vibratore: "Napoletani descritti come deviati sessualmente"

Borrelli dei Verdi: "Ci domandiamo se questa scena era necessaria alla fiction a mostrare uno spaccato di "vita" criminale"

"Sta spopolando sui social network l'immagine di una delle protagoniste di Gomorra, Scianel (Cristina Donadio), impegnata in una scena cult mentre canta una canzone neomelodica con un vibratore utilizzato come microfono. Scianel interpreta il ruolo della reggente della piazza di spaccio precedentemente gestita dal fratello, Zecchinetta, ucciso brutalmente in un agguato.

Durante la trasmissione radiofonica la Radiazza condotta da Gianni Simioli molti cittadini hanno protestato per la volgarità trash che ancora una volta dipinge in modo negativo e volgare i napoletani. "Ci domandiamo - ha spiegato il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - se questa scena era necessaria alla fiction a mostrare uno spaccato di "vita" criminale o come invece noi riteniamo serve solo a far apparire le donne napoletane "volgari" e "luride" anche dal punto di vista sessuale. Donne deviate che utilizzano un vibratore come oggetto di uso comune e quotidiano".

"Dopo aver rappresentato una Napoli disperata e governata dalla camorra senza mai la presenza dello Stato e delle forze dell'ordine adesso i produttori di Gomorra hanno deciso di farci apparire come dei deviati sessuali intenti come fa Scianel che rappresenterebbe le donne napoletane a usare spudoratamente e volgarmente sex toys. Se fosse stato un film di Almodovar l'avremmo anche apprezzato ma purtroppo è Gomorra e ancora una volta Napoli e le napoletane ne escono male".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Galleria Vittoria, presidio del Pd: "Napoli deve tornare percorribile"

  • Cronaca

    Scavi di Pompei, emerge un carro cerimoniale perfettamente conservato

  • Politica

    De Magistris e il futuro della città: "Sono molto preoccupato"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento