menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carmen Consoli: "Sono cresciuta con il mito della musica napoletana"

La cantante in città per il suo tour. "Mia nonna Carla era del Vomero ma cresciuta a Treviso. Era lei che comandava, gestiva lo stipendio di mio nonno"

A Napoli per il suo tour che ha fatto tappa ieri sera al Teatro Auguseo, Carmen Consoli ha ammesso di sentirsi a casa, come se fosse nella sua Catania. In una intervista video del Mattino, ha spiegato: "Anche in Sicilia subiamo la supremazia culturale partenopea, sono cresciuta con il mito della musica napoletana, con Murolo e Carosone".

Una nuova band quasi interamente al femminile e una confessione: "Mia nonna Carla era del Vomero ma cresciuta a Treviso. Ebbene lei comandava. Per rock si intende ciò che destabilizza: mia nonna destabilizzava perché era una donna che gestiva lo stipendio di mio nonno. Il maschio porta l'assegno ma la donna decide come spenderlo. Stessa cosa mia nonna siciliana, donna Carmela. Comandava tutto. Le nostre nonne del Sud erano più moderne di noi, erano in controtendenza. Prima c'erano i femminicidi al contrario: donne importanti citate in giudizio per aver percosso il proprio uomo. Le donne di un tempo avevano un controllo della società matriarcale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento