Basilica di San Giovanni Maggiore: sabato 9 aprile i cantori di Posillipo in concerto

Concerto di beneficenza del celebre ensemble musicale napoletano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Sabato 9 aprile, alle ore 20.00, nella Basilica di San Giovanni Maggiore, la Fondazione Ordine Ingegneri Napoli - presieduta da Luigi Vinci - ospita e promuove "Le avevamo tanto amate", concerto di beneficenza dei "Cantori di Posillipo" di melodie italiane e napoletane, organizzato dall'Associazione Maria Rosaria Sifo Ronga, una Onlus che ha costruito e gestisce, dall'aprile 2010, senza contributi pubblici, una Casa di accoglienza nel parco dell'ospedale Monaldi, dove offre ospitalità gratuita ai familiari degli ammalati ricoverati al Monaldi, al Cotugno e al Cto.

Fondati e diretti da Ciro Visco, "I Cantori di Posillipo" rappresentano un punto di riferimento nella vita musicale napoletana. Il loro repertorio spazia dal Medio Evo al periodo contemporaneo. 
Intorno al nucleo iniziale, costituito dal Coro, si sono via via aggregati i solisti, l'orchestra, i costumisti, i tecnici.

I due secoli di canzoni sono descritti dai testi e dalla voce recitante di Elena Bertonelli. Al pianoforte il maestro Francesco Pareti, soprano Antonella De Chiara. Dirige Gaetano Raiola.

Il repertorio propone tra l'altro: "Mattinata", "Non ti scordar di me", "Funiculì Funiculà", "Un amore così grande", "Musica proibita", "Mille lire al mese".

Mirati a far rivivere una più intensa sintesi tra musica, storia ed arte, i luoghi dei concerti napoletani de "I Cantori" sono scelti tra quelli più suggestivi e più legati alle tradizioni culturali della città. Grazie all'impegno della presidente Santina Picone, "I Cantori" hanno tenuto concerti in Italia e all'estero, in sedi prestigiose come il Palazzo del Quirinale, la Cattedrale di Bruxelles, la Sala del Parlamento Europeo.

I più letti
Torna su
NapoliToday è in caricamento