"Al Pacino arriverà a Napoli solo se troveremo sponsor"

L'ennesimo no del governatore De Luca: "Credo che non sia opportuno spendere tanto per una presenza straordinaria ma che non farebbe i conti con il contesto in cui ci troviamo"

Al Pacino arriverà a Napoli solo se, a farsi carico dell'oneroso cachet della star di Hollywood, saranno sponsor privati. Il governatore della Campania De Luca ribadisce il suo no all'ingaggio del protagonista della saga 'Il Padrino' per la prossima edizione del Napoli Teatro Festival.

Come ha precisato a Radio Kiss Kiss Napoli, non basterebbero 700 mila euro, ma si arriva a 1 milione 250 mila euro.

"Credo che non sia opportuno spendere tanto per una presenza straordinaria ma che non farebbe i conti con il contesto in cui ci troviamo. Basti pensare che ci sono decine di gruppi teatrali che aspettano di essere pagati per gli impegni presi nel 2014 e 2015. Quei buontemponi che mi hanno preceduto al governo della Regione non hanno pagato nessuno e stiamo facendo salti mortali per pagare gli arretrati. In questo contesto investire un milione e 250mila euro per un'artista a me pare inopportuno. Se trovassimo sponsor privati pronti a investire sarebbe una figura di grande prestigio ma con i soldi della Regione non possiamo proprio farlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento