Ancora pochi giorni per partecipare al concorso “Un piatto d'autore”

Scade lunedì, 5 novembre, il termine per partecipare alla 5° edizione del concorso nazionale “Un piatto d'autore”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

 

 

 

Scade lunedì, 5 novembre, il termine per partecipare alla 5° edizione del concorso nazionale "Un piatto d'autore", uno degli eventi collaterali che animano le Giornate Gastronomiche Sorrentine, giunte quest'anno alla nona edizione.

Già numerosi gli elaborati giunti all'indirizzo email unpiattodautore@villamassa.com, provenienti da Licei e Istituti d'Arte di Itutta talia.

Il tema attorno al quale stanno esercitando fantasia, creatività e abilità i giovani studenti è "Terra Madre".

Gli aspiranti partecipanti al concorso hanno ancora pochi giorni a disposizione per inviare gli elaborati che rappresentino o si ispirino al tema prescelto. Regolamento e scheda di partecipazione sono scaricabili dal sito www.premiovillamassa.com

I disegni saranno sottoposti a valutazione insidacabile da parte della giuria formata da: Stefano Massa, imprenditore; Giuseppe Aversa, imprenditore; Marcello Aversa, maestro ceramista; Carmen Davolo, giornalista.

I dieci progetti finalisti potranno ricevere giudizi, apprezzamenti e voti, non vincolanti ai fini della premiazione, anche sulla pagina facebook "Concorso nazionale Un Piatto d'Autore".

Al vincitore, premiato a Sorrento, sabato 1° dicembre, presso l'Hilton Sorrento Palace, nel corso del core show della kermesse, "A teatro con i Protagonisti - Premio Villa Massa", sarà riconosciuta una borsa di studio di Euro 1.000,00 offerta per metà dall'Azienda Villa Massa e per l'altra metà metà dall'Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Sorrento.

Il concorso "Un piatto d'autore", ideato e organizzato dall'Associazione Borgo di Maiano di Sant'Agnello, dalla Dieffe Comunicazione e dal Coris (Consorzio ristoratori sorrentini), lo scorso anno ha visto concorrere più di 300 bozzetti.

 

 

 

 

Torna su
NapoliToday è in caricamento