menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mostre, giochi e stand: un benvenuto agli ospiti di tutte le età

"Un impatto da contenere" è un percorso interattivo dedicata al tema del riciclo e della raccolta differenziata. E ancora laboratori e spettacoli teatrali

Non solo cinema e musica, al Giffoni Experience. A far da cornice al festival, infatti, un percorso ludico-creativo per i più piccoli, ma anche mostre e stand volti ad ammaliare gli ospiti di tutte le età. L’eco- sostenibilità e la creatività rappresentano il filo dorato che lega i diversi spazi dell’area coperta allestita nel piazzale antistante il cuore pulsante della cittadella del cinema.

Ad attirare l’attenzione dei visitatori, quindi, “Un impatto da contenere”, mostra interattiva dedicata al tema del riciclo e della raccolta differenziata, organizzata da Coca-Cola HBC Italia, in collaborazione con Coca-Cola Italia e patrocinata da Conai e “Cittadinanzattiva” Onlus. A partire dalle ore 10 e fino alle 12 e dalle 16.30 alle 22, dunque, le famiglie possono esplorare le cinque aree tematiche del percorso, scoprendo, grazie ad un lettore ottico, l'origine e l'indice di riciclabilità dei prodotti di Spesa Intelligente, divertendosi a indovinare il materiale da riciclo usato per alcuni oggetti di Casa Creativa, misurando le proprie conoscenze sulla raccolta differenziata all’Isola Ecologica Felice.

E, ancora, nell’area Ecodesign, ammirando oggetti realizzati con materiale riciclato, per poi sbizzarrirsi nei laboratori di Missione Ricigiocare. "L’ispettore Closet e la tribù del riciclo", è il racconto patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio che, distribuito a tutti i presenti, funge anche da trama dello spettacolo teatrale “La Tribù del Riciclo” , organizzato da Coca-Cola HBC Italia che inizierà la sua tournee dal prossimo novembre. “Il cammino ecosostenibile fin qui condotto in Campania ha dato ottimi risultati contribuendo alla valorizzazione e alla conservazione della ricchezza del territorio - ha assicurato Giangiacomo Pierini, communication manager di Coca-Cola HBC Italia - Nell’ultimo triennio nello stabilimento di Marcianise abbiamo riciclato il 96% dei rifiuti prodotti, ridotto del 13% i consumi idrici e del 12% i consumi energetici per la produzione delle nostre bevande”. Tra gli spazi dedicati ai piccini, i laboratori di “Filangolo”: impugnando tempere, plastiline, matite, pennarelli della Fila, infatti, i bambini si trasformeranno in "Leonardo contemporanei". Mentre ai ragazzi della sezione in concorso vengono svelate le tecniche per la creazione di un cartone animato, i giurati dai 6 anni in più possono intrattenersi con il disegno e il riciclo e i bimbi ancora più piccini con la plastilina e il pongo. A lanciare il suo messaggio, anche Erreplast e SRI attraverso le green activities rivolte a bambini dai i 3 e ai 12 anni. I giovani di età compresa tra i 18 e i 23 anni, inoltre, con la collaborazione del Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero dei rifiuti di imballaggi in plastica, vengono coinvolti nella realizzazione di uno spot sulla responsabilità ambientale: il video migliore sarà proiettato nella giornata di premiazioni del Festival.


“È tempo che venga data una corretta informazione sulla gestione responsabile degli imballaggi in plastica”, ha osservato Antonio Diana, presidente della Erreplast e della SRI. Cialde che diventano fiori, capsule che si trasformano in tartarughe marine, chicchi di caffè che brillano negli occhi di piccoli omini: questa la magia proposta dai Kimbo Lab. Accessibili tutti i giorni, dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 22, gli eco laboratori intrattengono grandi e piccini, ridando vita ai materiali parte della catena di produzione Kimbo. Agli ospiti non resta che l’imbarazzo della scelta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di martedì 6 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento