Casa Surace lancia il tormentone dell’estate per chi resta al Sud

Su YouTube il videoclip del brano prodotto con Madli Records: sarà disponibile su tutte le altre piattaforme digitali entro fine luglio

Non solo Mikonos, Ibiza e Formentera: noi “Stiamo giù”. La canzone di Casa Surace racconta un’estate all’insegna di natura, spiagge e grigliate: l’estate di chi invece di seguire le mete più gettonate della movida europea preferisce le bellezze italiane.

Il brano è accompagnato da un videoclip girato interamente al sud Italia dove si racconta un vissuto in cui è possibile riconoscersi: «Stare giù è uno stato d’animo: il Sud vuol dire colore, vuol dire ospitalità ma anche e soprattutto musica» spiega Andrea Di Maria, che ha interpretato il brano di Casa Surace. «Per tanti c’è solo una località dove trascorrere le ferie: giù».

Il pezzo, prodotto da Casa Surace e registrato negli studi di Madli Records, riprende i suoni del pop contemporaneo e conferma la produzione musicale come parte integrante dell’attività del gruppo.  Ellis Colin e Danilo Bellobuono hanno collaborato al progetto in fase di mixaggio e mastering;«l’idea era quella di suonare in linea con le tendenze musicali del momento, mantenendo allo stesso tempo una nostra identità specifica» spiega Paolo Petrella, produttore musicale di Casa Surace.

La clip del pezzo è già disponibile su YouTube, mentre il brano sarà diffuso su tutte le piattaforme musicali entro il mese di luglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento