Be quiet night - La notte dei cantautori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Riprende, dopo una breve pausa estiva, l'evento innovativo che in soli 6 mesi ha rivoluzionato il modo di fare musica d'autore a Napoli. Ritorna al "Cellar Theory" di via Bonito la "Be Quiet Night" ovvero la serata a palco libero dedicata al cantautorato napoletano e non. Giovedì 11 Ottobre, alle 22, il famoso sottoscala vomerese, regno della musica underground napoletana, aprirà le porte ai cantautori e a tutti quelli che vorranno ascoltare. Unica regola per gli "ascoltatori", nel rispetto degli artisti è il silenzio.

Sarà, come è stato prima dell'estate, una serata "no logo" all'insegna dell'aggregazione. Nessun flyer, nessun nome su manifesti, poche regole da rispettare. Ogni artista potrà presentare un massimo di due brani e potrà essere accompagnato al massimo da altri due strumentisti. La serata ha un mood acustico e intimista è quindi sconsigliato, per evitare lunghi cambi palco, l'uso di "diavolerie" elettroniche e pedaliere varie. L'evento si ripeterà, per tutta la stagione indoor, ogni quindici giorni, sempre di giovedì. L'ingresso è gratuito. Si raccomanda, soprattutto a chi ha intenzione di esibirsi, la puntualità.

 

 

Torna su
NapoliToday è in caricamento